logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

mercoledì 7 settembre 2011

Quei 98 miliardi dimenticati delle slot machine ed il costo delle cipolle

Questi 98 Miliardi di cui vi parlo da anni potrebbero risolvere tutti i problemi del paese, eppure per la serie “una storia italiana” stanno andando in cavalleria o meglio “dimentica tu che dimentico io la canzon che vien dal rio”. Questa storia italiana dimenticata deve essere non solo rinnovata, ma deve diventare il cavallo di battaglia di una delle “tante battaglie della Rete” che a volte giungono a buon fine e segnano la storia di noi giornalisti da marciapiede del web, ovvero le migliori penne da strapazzo della Rete.
Vi porgo quindi al link in calce uno degli ultimi articoli sull’argomento a firma Ferruccio Sansa, una firma eccellente per le sue tante battaglie scritte per noi cittadini, tra cui questa delle slot machines!
Quindi fate Rete di questo post. Fate Rete e condividete. Fate Rete e non tenete nel cassetto. Fate Rete perchè fare Rete vuol dire informare e ribattere il segnale perchè le armi di distrazione di massa dei media pilotati, di questa storia dimenticata, come tante altre sul web, se possibile non se ne parla.
Si parla solo di tagli, sacrifici, nuove tasse, aumento dei prezzi al dettaglio, tra cui le cipolle che sono passate da 0,80 al 31 Dicembre, a 0,85 al 10 Gennaio, ed al 22 Gennaio a 0,90.
Ecco perchè nel titolo vedete coinvolte le cipolle. Quelle cipolle titolate che sono il vero segnale di un paese alla completa deriva economica. Infatti, interpellando il mio fruttivendolo sui costi di tali bulbi, mi ha detto che ha aumentato tanto quanto ha ricevuto lui nelle sue fatture da inizio anno.
Concludendo e, come dice il mio Fratellino citrullo, la situazione è “sempre più grave e sempre più poco seria” non solo sul fronte dell’evasione legata alle slot machines, ma anche sul fronte delle cipolle che non ci faranno solo lacrimare gli occhi naturalmente in fase di soffritto. Anche il nostro portafoglio parteciperà alla lacrimazione, in particolare quando compreso nel prezzo troveremo una cipolla “bencotta” e portarla indietro al fruttivendolo ci potrà sembrare una vergogna.
Dovete sapere che sia io che FratelMaghetto quando ne troviamo una “bencotta” nella spesa, la teniamo da parte e l’indomani la portiamo al fruttivendolo. Idem per l’aglio che sta superando gli 8 Euro/Kg, e se ti danno una testa d’aglio “ben cotta” a volte possono essere anche 900 Lire buone pagate per una faccenda “bencotta”. E pagare 900 Lire una cipolla marcia è da scemi e da pisquani.
Leggete quindi la storia delle slot e controllate i prezzi degli alimentari al dettaglio come aglio e cipolle per comprendere che nel futuro ci sarà non solo da piangere quando ci affaccenderemo per il soffritto.
Compreso nel prezzo per risollevare gli animi e le emozioni un Video di chi non c’è più ma che ha lasciato il segno con le sue parole. Parole per farci comprendere che non solo il tempo è prezioso.
Ma che il tempo passa, e mentre a Palazzo stanno spaccando il capello in 4 per storie della serie “sporcaccioni a Palazzo“, qualcuno dall’altra parte del mondo potrebbe premere un pulsante per porre fine non solo all’aumento del prezzo delle cipolle!
Arrivederci e…Ooops…scusate sento FratelMaghetto che chiama. Un istante che arrivo…Eccomi di ritorno a fare ambasciata del Fratellino con il Naso Rosso che mi ha chiesto una cortesia.
Ma come fa si fa a dire di no a quel birbante del fratellino? Ovvero, mi ha chiesto di inserire una delle ultime puntate del VideoPolpettone perchè gli sembra in tono con le cipolle. Cosa non si inventa quel citrullo per raccontare quella dell’uva è una cosa impossibile. Lo perdono perchè mi sta simpatico!
Quindi saluti a Tutt* da Fratel RobertoAldo ed anche dal fratellino fiabologo che potrete vedere in Video con le sue imperdibili Belinate. Fortuna che c’è lui che tenta di farci piangere però dal “ridere“.