venerdì 22 luglio 2011

CRONACA DAL PRESIDIO DI MONTECITORIO:47ESIMO GIORNO DI SCIOPERO DELLA FAME PER I NOSTRI EROI!




DI IVETA SEMETKOVA


Eccomi, tornata in piazza

Ho trovato Gaetano e Danilo, Raffaele questa mattina è dovuto tornare a Monza per problemi familiari, ma tornerà a giorni,ci manca già.
Si è fermata da noi a lungo una signora distinta, vedova di un uomo di valore.La signora Gabriela Ciresi- Biorci, vive vicino al presidio, ci ha raccontato molte cose, è stato un grande onore fare la sua conoscenza, poi arrivano anche le nostre altre signore, Rosetta,Rosanna e Nancy. Si ferma un giovane con un cane bellissimo e resta parlare a lungo, tornerà di nuovo.
Saba Irene, una donna magnifica che non molto tempo fa ha fatto sciopero della fame a Milano ha telefonato a Gaetano, si sono parlati a lungo.
C’e sempre quell’altro uomo che si aggira per la piazza fortemente disturbato che ci riempie d’ansia e di nervoso con i suoi atteggiamenti da disturbato pericoloso.
Arriva la tv austriaca e fa un’ intervista a Gaetano e a me, uscirà nel telegiornale in Austria.
Poi viene una ragazza,Rosanna Zivi, che ho già conosciuta quando stavo con i precari della scuola.E'  rimasta con noi tutto il giorno, tornerà.
Poi Gaetano chiama Gentile Luigi Fernando per ringraziarlo per la generosa ricarica per il cellulare e il suo sostegno “Forse non tutti sanno...”.
Viene Ileana, sono molto contenta, ieri ha portato un nuovo lettino per Gaetano, cosi di giorno può riposare un po’.
Ci telefona Paolo Cintesi che tempo fa insieme ad altre 5 persone hanno fatto marcia Firenze- Roma contro la politica, ci ha chiamato per dirci che venerdì ci raggiungerà con il saccapelo.
Poi resta parlare con noi a lungo un altro ragazzo di nome Fabio, vuole capire bene, poi decide che venerdi con saccapelo verrà anche lui.
Come sempre abbiamo parlato con molte persone, ho parlato a lungo con il figlio di un politico svizzero.
Arrivano Michele, Massimo, Manuela.Verso le 18 Gaetano si mette un po’ al Pc. E' tranquillo siamo in molti con lui.
Meno male che c’e un bel po’ d’aria, si sta bene con questo venticello.
Oggi alla nostra pagina ci sono stati 2000 mi piace, che bello, e sul web ci sono state 2000 visualizzazioni, la gente comincia credere in noi, in loro..
Sul tardo pomeriggio torno a casa, mi aspetta la mia famiglia e la bimba che ancora no sta bene..
Sento per telefono più tardi Gaetano, sta bene, c’è gente, io nel frattempo scarico le foto,navigo e parlo….
Verso mezza notte mi chiama Gaetano, la sua voce è sottile, stanca, mi dice delle cose e io oltre a telefonare a molte persone di Roma pubblico questo su Facebook:

I due uomini (che si sono rivelati a nostro avviso pericolosi) in questo momento hanno portato al presidio 2 uomini che stanno facendo di tutto per far stare male gaetano, ricordiamo che sono 45 giorni di sciopero della fame e lui è cardiopatico, i carabinieri hanno detto che se non la smettono sgombrando tutto pure il nostro presidio, gaetano ha bisogno di aiuto

Dopo circa un’ ora di ansia, rabbia e non oso dire cos' altro risento Gaetano e pubblico….
Intanto sono arrivate molte persone dei nostri per non lasciarlo solo....grazie