logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

martedì 1 marzo 2011

Compostiera condivisa


La compostiera è un contenitore adatto a favorire la decomposizione aerobica della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, ma non solo….Per il vostro giardino è consigliabile avere uno spazio sufficiente di 10-20 mq per poter lavorare con comodità. L’estensione precisa da calcolare per quest’area dipenderà dalla quantità di rifiuti che si intende compostare. Il prodotto che si ottiene è il compost. La conformazione della Compostiera è pensata per favorire l’ossigenazione del materiale organico.
L’uso della Compostiera
La Compostiera permette di ottenere un prodotto di qualità attenendosi a poche e semplici avvertenze, qui di seguito:
1. Posizionare la compostiera in un angolo del giardino parzialmente ombreggiato, riparato dall’insolazione diretta e dal vento.
2. Deve essere sufficientemente distante dall’abitazione pur garantendo la facilità di accesso, specialmente nei mesi invernali.
3. Non inserire nella Compostiera materiali non biodegrabili, quali metalli, plastica, vetro, ect..
4. Inserire nella Compostiera legname, solo se triturato; questo per accorciare i tempi di decomposizione.
5. L’aggiunta in “modo eccessivo” di materiali particolari, esempiotroppa erba, troppi rifiuti di cucina, troppi residui legnosi, e qualsiasi altro prodotto non aiuta a conferire la massa in fermentazione per avere una notevole porosità, quindi struttura soffice. Quest’ultima favorisce la penetrazione dell’aria, migliorando il processo di degradazione e riducendo i pericoli di formazione di cattivi odori e percolati.
6. L’introduzione dei rifiuti deve avvenire attreverso l’apertura superiore.
7. Nel caso di utilizzo di sacchetti biodegradabili evitare che questi restino chiusi all’interno della Compostiera.
8. Rimuovere periodicamente il materiale, in quanto il compostaggio necessita di ossigeno, altrimenti la sostanza organica marcisce.
Perchè gettare nelle discariche, o ancora peggio, negli inceneritori, tutti i rifiuti organici che possono diventare un ottimo concime per le nostre piante ed essere reimmessi immediatamente nel ciclo della vita?
Se anche tu, come noi, sei stanco delle inefficienze strutturali del sistema di gestione dei rifiuti a Roma (e non solo), e vuoi cominciare a dare il tuo (seppur piccolo) contributo per un miglior trattamento degli stessi, raggiungici sabato mattina, ore 10, presso la biblioteca “Cubo Libro” a largo Mengaroni.