mercoledì 16 febbraio 2011

Chi si ricorda di Tina Alsemi?

Tina_Alselmi.jpg
"IO MI RICORDO DI TINA ANSELMI!!! Era la parlamentare che conduceva la commissione d'inchiesta sulla P2, una loggia massonica deviata, giudicata eversiva ed illegale, sconfessata anche dalle "logge massoniche ufficiali". Una loggia il cui obbiettivo era il disfacimento dei valori democratici repubblicani, il cui capo, Gelli, è stato condannato e di cui faceva parte lo Psiconano. La Anselmi era una che andava a fare la spesa da sola e che andava in Parlamento con le borse della spesa. Era una Donna, con la D maiuscola, che non dipendeva da nessuno, non aveva padroni, non aveva paura di nessuno e rappresentava il Popolo Italiano come un Parlamentare dovrebbe davvero fare. Era una Donna come quella milionata di fantastiche Donne che domenica hanno dimostrato di essere libere e senza cartellino del prezzo attaccato sopra. Cosa ci vorrebbe in Italia? Probabilmente un miracolo per evitare il default economico. Lo eviteremo? Boh... forse si, forse no. Ma, a prescindere se eviteremo il default economico o no, in Italia ci vorrebbe sicuramente un altra Commissione D'Inchiesta, Parlamentare Popolare o come volete voi, ma sicuramente pubblica. Una commissione che svisceri al Popolo Italiano tutte le turpitudini ed illegalità, ma soprattutto TUTTI I DANNI, che 16 anni di Berlusconismo hanno causato in Italia, e quali mezzi siano stati utilizzati in tal senso, in modo che non possano mai più essere utilizzati di nuovo. "Errare humanum est, perseverare diabolicum" Si può sbagliare, siamo umani non macchine, ma gli errori vanno individuati, capiti ed evitati per il futuro! Viva una nuova "Commissione Anselmi" sul Berlusconismo!" Libero Dalla Guerra