lunedì 13 settembre 2010

23 ottobre, CORTEO contro l’inceneritore dei Castelli Romani – Albano Laziale

ATTENZIONE: il CORTEO no inceneritore Castelli Romani è stato SPOSTATO dal 9 al 23 Ottobre. Il tutto per dare concomitanza tra manifestazione e "discussione" dei nostri ricorsi depositati presso il TAR Lazio. Non appena avremo la conferma definitiva forniremo diffusione piena della manifestazione.RESTIAMO UNITI IN QUESTA BATTAGLIA! 
 
_Sabato 23 ottobre i cittadini ed i movimenti dei Castelli Romani che da anni contrastano senza sosta e civilmente l’inutile quanto speculativo inceneritore voluto dal consorzio Co.E.Ma e dalla Regione Lazio daranno vita ad un nuovo corteo cittadino che si snoderà da Albano Laziale (P.zza Giuseppe Mazzini) sino a Genzano di Roma passando per la città di Ariccia.
I cittadini hanno ormai dimostrato da tempo la follia economica e sanitaria che questo obsoleto impianto avrebbe su tutta l’area a sud di Roma, hanno illustrato a stampa, cittadini ed amministratori (dieci sindaci sono contrari all’impianto) le alternative esistenti, più efficienti e con costi 40 volte inferiori rispetto a quelli di un mastondotico bruciatore alimentato con i soldi pubblici della truffa di stato CIP 6.
Si avvicina inoltre la data nella quale verranno discussi i nostri ricorsi depositati presso il TAR Lazio e presso la Corte dei Conti, nonostante  ciò rimane in piedi il rischio concreto che si proceda all’avvio del cantiere relativo all’ecomostro.
Per tutto ciò e di fronte ad un simile inquietante scenario chiamiamo la cittadinanza dell’intero bacino Castelli Romani alla partecipazione consistente, invitandola alla mobilitazione diretta a salvaguardia di quello che resta del proprio territorio e del proprio futuro.
CORTEO CONTRO L’ INCENERITORE DEI CASTELLI ROMANI: ALBANO LAZIALE, ARICCIA, GENZANO DI ROMA. SABATO 23OTTOBRE, ORE 15:30 PARTENZA DA PIAZZA GIUSEPPE MAZZINI, ALBANO LAZIALE.
La cittadinanza TUTTA è chiamata alla mobilitazione. Partecipa e passaparola.