venerdì 6 agosto 2010

Rifiuti: tariffa puntuale (piu’ ricicli meno paghi) per i 50mila reggiani che fanno il porta a porta

Scritto il 6 agosto 2010 da Movimento 5 Stelle
Mentre il sindaco Delrio, il Pd, Idv e SEL tradiscono gli impegni elettorali, e fanno retromarcia sul porta a porta da estendere in tutta la città, il Movimento 5 Stelle presenta una mozione affinchè i 50mila reggiani tra Santa Croce e tutte le frazioni del forese che sono a porta a porta siano premiati con sconti in tariffe e tariffa puntuale (chi piu’ ricicla meno paga). Ecco il testo della mozione:
Considerato che:
-Come confermato dai dati diffusi da Iren-Enia e resi noti dallo steso sindaco Delrio sono i cittadini delle zone che effettuano la raccolta differenziata domiciliare nelle frazioni del forese e del quartiere di Santa Croce ad avere i migliori risultati di raccolta differenziata che vanno dal 55% al 67% con punte del 70% in alcune zone. Mentre dove viene effettuato il metodo con raccolta stradale i risultati,come confermato dallo stesso sindaco Delrio sono praticamente la metà e si attestano sul 20-30% massimo. La restante quota di differenziata a Reggio è data dalla raccolta degli assimiliati industriali e dalle isole ecologiche attrezzate.
-Da questi dati emerge che il sistema domiciliare attuato nel Comune di Reggio da circa 50mila cittadini è quello che da maggiori risultati in termini ambientali, di recupero di materia e riduzione rifiuti ma al tempo stesso vede un maggiore responsabilizzazione e impegno civico da parte dei cittadini che lo attuano , fattore questo che va premiato.
-L’amministrazione comunale per bocca del sindaco Delrio e suoi assessori piu’ volte pubblicamente ha affermato di voler arrivare alla tariffa puntuale per chi piu’ ricicla e l’unico metodo attuabile come dimostrano le esperienze di altre città è quello domiciliare non certamente il sistema a cassonetti stradali capillari.
Il consiglio comunale invita la Giunta a:
-Premiare con uno sconto in tariffa e progressivamente entro fine legislatura con l’introduzione della tariffa puntuale (tramite p microchip su bidoncini o sacchetti),i circa 50.000 cittadini delle zone Santa Croce e frazioni del Forese che effettuano la raccolta domiciliare, in quanto è grazie al loro impegno che Reggio raggiunge alti standard di differenziata.
Matteo Olivieri
consigliere comunale
Reggio 5 Stelle-Beppegrillo.it