logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

giovedì 22 luglio 2010

6-7-8- Agosto Albano Laziale



http://www.noinceneritorealbano.it/   


 
3 giorni di presido ad Agosto
No all’ inceneritore di Albano Laziale!!! ( e di tutto il mondo aggiungerei!!!)
 
Il comitato Noinc, che da tre anni si stà battendo sotto ogni profilo, per impedire questo scempio ai Castelli Romani, nei giorni 6-7-8 Agosto 2010, ha organizzato tre giorni di presidio nei pressi della discarica di Roncigliano su Via Ardeatina.
C’è la disponibilità di un terreno privato per chiunque voglia partecipare adiacente alla discarica.
 
Saranno tre giorni di dibattito e di protesta su una tema che merita la più assoluta attenzione, partecipazione e coinvolgimento di più gente possibile
 
Capisco che il periodo scelto può incidere sulle “tintarelle”, fraskettate, abbuffate,ballate e ozio vacanziero in generale, ma la presa di coscienza su quanto avviene intorno alle nostre case è un atto d’obbligo da cui non ci si può privare. L’invito è aperto a tutti.
 
Anche l’arrivo con una semplice bottiglia d’acqua fresca è ben accetta!!!
 
In quella zona, malati di tiroide e aborti si stanno espandendo a macchia d’olio, figuriamoci cosa potrà succedere con un Mostro del genere! Prevedere un qualcosa in un territorio del genere già altamente contaminato è condannare a morte certa “ con lungo termine” migliaia di persone. Ricordo che il sito disterà a circa 7-8 Km da Genzano 6-7 da Ariccia e 5 da Albano centro…Cecchina 2-3 km idem Pavona.
 
Ricordo che per quanto i Castelli siano graditi ed elogiati nelle più varie forme folkloristiche, esiste anche una macchia nera per questa zona. Indici tumorali, malattie uro-genitali, ipertensioni, malattie cardiocircolatorie sono sotto controllo e studio delle Asl locali e dell’OMS, causa gli alti lavori riscontrati. Nel raggio di 20 Km ci circondano già discariche di Amianto (zona Ardeatina), discariche di  rifiuti speciali,  per non parlare del probabile sito di stoccaggio di carbon coke ( altamente radioattivo) in zona Cancelliera proprio ad uso inceneritore. Per il trasporto del minerale fossile in questione c’è il progetto di una linea ferroviara Civitavecchia Cecchina, mentre i pendolari delle linee ferroviarie dei castelli godranno sempre e comunque del treni delle Ande!!!
Non dimentichiamo poi il problema scorie nucleari ( zona cisterna prevista eventuale discarica) che girano da anni per l’Italia e che si potrebbero sommare alle nuove previste dal più fantasioso governo mai esistito
Ma lo stesso sito Roncigliano si adopererà a ricevere le scorie di derivazione della combustione stessa (materiali arricchiti di ammoniaca e del coke usato…radiazioni) altamente contaminanti.
Ultima notizia è la diossina pervenuta ad alte dosi nel latte materno esaminato su 30 mamme in località Malagrotta (Roma) ben conosciuta per essere la più grande discarica d’Europa, nonché sito di incenerimento da 1 anno e mezzo circa….
 
Detto ciò ricordo che anche il semplice passa parola su quanto detto è vitale affinché la gente di oggi prenda coscienza del danno che già vive il nostro territorio e faccia modo che il conto non lo paghino le generazioni future, i nostri figli!
 
Nei tre giorni si farà il punto della situazione così come si illustreranno le alternative, argomento in parte ancora massonico nel nostro paese, quindi ripeto se potete non mancate!
A breve tutti gli aggiornamenti.
 
Io parteciperò in tenda , non do per certo dalla sera del venerdì, ma dal sabato sarò lì…e te!?
 
Emiliano Bombardieri