logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

sabato 19 giugno 2010

Acqua pulita dei pozzi x diluire quella sporca:si può fare meglio

da Matteo Olivieri
foto tratta da L’Informazione di Oggi
Alcuni canali di Cella ricevono l’acqua dagli scarichi dei depuratori di Mancasale e Roncocesi. Gli agricoltori di Cella segnalano che l’acqua è putrida e la Bonifica sconsiglia di usarla. Denuncia del consigliere Eboli e la risposta della Bonifica: diluiremo con acqua dei pozzi. Ma esiste un’alternativa migliore…
Il problema degli agricoltori di Villa Cella, rilanciato dal collega Marco Eboli, indica con chiarezza una mancanza d’acqua pulita capace di garantire nel reticolo dei canali una risorsa adatta alla nostra agricoltura.
La soluzione di pompare acqua pulita dai pozzi è l’unica perseguibile nell’immediato, ma nel medio periodo è devastante per le risorse naturali, in quanto l’acqua dei pozzi è la fonte di acqua più pulita e di più alto valore di cui disponiamo.
Pertanto proponiamo di realizzare subito invasi di raccolta nell’Area Nord della città che si possano integrare con il reticolo dei canali. Veri e propri laghi, capaci di ricevere l’eccesso di acqua durante gli eventi meteorici, e di trattenerla. Non semplici vasche di laminazione, che agiscono solo come polmoni temporanei, ma laghi che trattengono acqua piovana pulita, specie nei mesi invernali, e la rilasciano quando il territorio ne ha più bisogno.
Questo ha un duplice beneficio: da un lato si trattiene acqua pulita e la si usa quando è più necessario, dall’altro si danno al territorio dotazioni capaci di prevenire le inondazioni, quando i canali sono gonfi, non solo nella cattiva stagione ma anche in questi giorni, dove le improvvise ed abbondanti piogge hanno colto di sorpresa alcune Bonifiche che avevano le paratie chiuse.
Riprendiamo così le proposte già altre volte lanciate, assieme alle preoccupazioni per il regime delle acque nell’Area Nord.