martedì 27 maggio 2014

Novelle dalla Galassia - La cellula pellegrina

La cellula pellegrina

Questa e' la storia di una cellula che viveva, insieme alla sua comunita', lontana miliardi di anni luce dalla nostra galassia.
Un giorno decise, spinta dalla sua curiosità, ad andare a vedere cosa ci fosse al di là del suo orizzonte.
Il suo nome è Virus, ma tutti la chiamano semplicemente “V”, comunicò di voler fare questo viaggio perlustrativo a tutta la sua comunità, si incamminò nel suo pellegrinaggio.
V ha, nel suo DNA, una scala di valori ben precisa, quelli predominanti sono cinque: L' onestà, La coerenza, Lealtà, L' amicizia e non per ultima, Il rispetto.
Anche la struttura della sua piccolissima massa presenta cinque punte, come quelle di una stella per intenderci, durante il suo cammino si trovò costretta ad attraversare lunghissimi spazi immersi nel buio più assoluto, roba da far venire i brividi, ma V, tra le sue qualità, non mancava di aver presente il coraggio.
Dopo alcuni anni, all' improvviso, si ritrovò in un' altra galassia, percorse una via biancastra, che dopo scoprì avere il nome “ via lattea”, in questa galassia esiste un “ sistema “ chiamato “ sistema solare”.
V rimase molto colpito e stupefatto nell' ammirare il sistema solare, una danza vorticante di diversi pianeti che si rincorrono a distanze diverse, un gioco che si districa tra miliardi di stelle luccicanti.
Dopo poco, la sua attenzione si fermò su un Pianeta, diverso dagli altri, il blu è il colore predominante, il bianco, il verde ed il marrone a chiazze sparse, incuriosito V si avvicinò ad esso, ed entrò nella sua atmosfera e gravità.
In un batter d' occhio, V si ritrovò immerso nell' acqua, un po impaurito e spaesato, vide per la prima volta degli organismi viventi, i pesci. I pesci non potevano scorgere V perchè la sua dimensione era troppo piccola per essere notato, continuando il suo percorso, V arrivò sulla terra ferma, prima la spiaggia poi man mano, camminando, camminando, arrivò nei primi centri abitati, dove scopri altri organismi, gli umani.
Gli umani mangiano di tutto, sono onnivori, facile per V introdursi all' interno di quell' organismo pensante, viene a scoprire che l' organismo umano gestisce altri organismi non umani, le Istituzioni.
V viene a conoscenza che l'organismo inumano è controllato da quello umano, che ne decide le sorti di tutti gli altri organismi umani che non controllano quello inumano.
V sta per perdere il filo della ragione, alcuni organismi umani, attraverso l' organismo inumano controlla altri organismi umani, roba da diventar matti.
A questo punto V vuole andare a fondo della questione, ha intenzione di introdursi in un organismo umano che controlla quello inumano, dopo vari tentativi, ci riesce.
Veicolato dall'organismo umano si ritrova all' interno dell'organismo inumano, ed è determinato a cambiare le cattive abitudini di questi organismi, fare pulizia generale!
La cellula Virus si attiva pian piano, ma dopo poco tempo si accorge che l' organismo inumano è molto resistente e persino contagioso, V perde un po della sua determinazione iniziale, comincia ad subire le influenze ed assumere comportamenti da organismo inumano.
V si è lasciato imprigionare, perde il contatto con la realtà e non comunica più con gli amici lasciati nell' altra galassia. Si creano dissidi , ipocrisie, comportamenti che sono il contrario dei valori del suo DNA, i cinque valori fondamentali vengono sempre meno, non si riconosce più e si sente perso.
V ora è ancora li, fatica e cerca di reagire, ma le sue forze sono esili, chissà se un giorno riuscirà a vincere questo braccio di ferro contro l' organismo inumano governato da quello umano.

HDM