logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

sabato 9 novembre 2013

Mente, Autoguarigione, Legge di Attrazione: ecco svelati i segreti

http://www.milanopost.info/2012/11/16/mente-autoguarigione-legge-di-attrazione-ecco-svelati-i-segreti/
Cari Amici Lettori, oggi voglio parlarvi di una medicina alternativa che noi tutti possiediamo; ma, prima di entrare in questo campo – sicuramente molto affascinante – vorrei fare qualche considerazione con voi. Vi capita mai di riflettere su quanto sia perfetto l’essere umano? Avete mai pensato da quanti organi, tessuti, muscoli… è composto? Avete mai riflettuto su quante volte nel corso della vita abbiamo avuto un mal di testa, un mal di stomaco, un mal di schiena, l’influenza o cose più gravi? Però siamo ancora qui, perfettamente in forma. A questo punto si potrebbe pensare che sia merito delle varie medicine che abbiamo preso, ma ne siamo propriamente sicuri che sia solo quello? Dobbiamo veramente essere sempre “schiavi” dei farmaci? Siamo così convinti che l’essere umano – così perfetto e funzionale – sia nato per ammalarsi? Mmm… vi è mai capitato di avere qualche disturbo e, invece che prendere qualcosa, uscire con amici o la persona che amate? Che cosa è successo? Magicamente questa situazione di positività si è trasformata in un farmaco che vi ha fatto sparire ogni disturbo. Magia? Misticità? Discesa dello Spirito Santo (che credo abbia di meglio da fare)? No, non credo… semplicemente ci siamo auto-guariti senza bisogno di farmaci.
L’uomo non è fatto per star male od auto-distruggersi: certo, è normale che nel corso della vita per determinati fattori esterni ma anche interni si possa scivolare in uno stato di “assenza momentanea di benessere”, ma a quel punto è tutto nelle nostre mani, possiamo decidere di andare nel luogo dove teniamo i farmaci e prenderne uno, oppure usare il farmaco più potente al mondo… che nessuna casa farmaceutica potrà mai e poi mai riprodurre: LA NOSTRA MENTE, IL POTENZIALE DEL NOSTRO CERVELLO.
Avete sicuramente sentito parlare di “Legge di Attrazione” (ad esempio nel libro The Secret che consiglio vivamente a tutti, ma soprattutto consiglio di regalarlo alla persona a cui più tenete come ho fatto io). Molti guardano con occhi scettici questa importante legge – che a mio parere è un grande pilastro del mondo – perché la interpretano in modo sbaglaito; infatti, non si tratta della fata turchina che scende su di noi perché vogliamo qualcosa, questa è “Science fiction” se non pura follia in cattiva chiave. La Legge di Attrazione è un qualcosa di molto più realistico e concreto, che è sempre esistita nella nostra storia. Secondo questa teoria, l’uomo è in grado di “modificare” gli eventi in cui si strova nella vita quotidiana, attirando negatività o POSITIVITA’ (in base a dove indirizza la propria attenzione ed energie).
Ma vediamo di capire il tutto in modo più concreto con esempi, prima piccoli – in cui ci imbattiamo tutti ogni giorno – e poi con un caso che è diventato famoso a livello mondiale. Suona la sveglia al mattino!!! Come siamo “diversamente contenti” (uso i termini diversamente contenti perché dire infelici o tristi attrarebbe solo più negatività nella vita, il mio consiglio è di abituarvi a cambiare determinate terminologie troppo dure e negative), iniziamo la giornata con un sonoro NO!!! Che rieccheggià soprattutto dentro di noi e dentro la nostra mente. Che succede a questo punto? Tutto prende una piega storta. I vestiti? Magicamente spariti. Il cellulare? Ha messo le gambe prendendo vita e si è nascosto chissà dove. Il bagno? Occupato. Le chiavi della macchina o motorino? Finite a “Chi l’ha visto”. L’autobus? Appena passato proprio davanti a noi. Arriviamo a scuola, e chi viene interrogato chiedendo le 10 pagine che non abbiamo studiato? Noi!!!
A questo punto partono discorsi come “ma che giornata no, ma quanto sono sfortunato”. Non vi do torto cari Amici, la vostra giornata andrà peggiorando sempre di più, e non per qualche strano motivo: ma semplicemente perché voi state indirizzando in modo sbagliato – o meglio negativo – le vostre energie.
Come fare quindi? Tranquilli ci sono qui io… cambiamo radicalmente il panorama del vostro risveglio; suona la sveglia – consiglio non il solito allarme che turba in modo profondo, ma una canzone che vi mette tranquillità e allo stesso tempo voglia di fare – la spegnete, e rimanete 2 minuti nel letto pensando a quanto siete fortunati; siete in salute, avete un tetto sotto il quale dormire, vi siete appena fatti una bella dormita, avete persone che vi vogliono bene e che si fidano di voi, state per andare a fare qualcosa di molto importante per voi – ed i vostri cari – nel presente o per il vostro futuro (nel caso di andare a studiare, state creando le basi per il vostro futuro – e non tutti purtroppo hanno questa possibilità, quindi siete MOLTO fortunati – nel caso di andare a lavorare state realizzando qualcosa che vi permette di vivere). A questo punto alzatevi andate davanti lo specchio e fate la cosa più semplice che esiste al mondo, ma che allo stesso tempo è la più terapeutica e che dona energia immensa a voi ed a chi vi stà vicino: un semplice e grande SMILE :) … UN SEMPLICE E GRANDE SORRISO :) dicendo “ok, sono pronto per partire alla grande in questa splendida giornata che mi porterà a realizzare i miei progetti e sogni” – e pensate a quello che volete realizzare, sentitelo, vivetelo ed emozionatevi con esso. Cavoli a questo punto che succede? Siete una roccia di ottimismo, di sicurezza e di POSITIVITA’ … nessuno vi può fermare, i vestiti saranno semplicemente nel vostro armadio, le chiavi? In tasca o sul tavolo. Il cellulare? Sul comodino. L’autobus? Proprio ad un minuto di attesa. Altro esempio molto concreto riguarda quando abbiamo disturbi fisici di varia entità; ad esempio il mal di testa o l’influenza stessa, come dicevo prima, è capitato a tutti di trovarsi in una situazione di non poter – o meglio non voler – prendere un farmaco e dire “poi passa” … siamo usciti, ci siamo divertiti – od abbiamo continuato a fare altro senza badarci più – e cosa è successo? Beh, è sparito il nostro disturbo (se invece fossimo rimasti in casa in uno stato di depressione piangendoci addosso, si sarebbe solo accentuato). Perché tutto questo? Entrando in uno stato di positività, di gioia e di allegria, abbiamo creato un terreno fertile per far sì che il nostro cervello – che tutto può, basta pensare a quante cose riusciamo a fare con esso normalmente – eliminasse automaticamente il problema, abbiamo indirizzato le nostre attenzione ed energie non più sul problema, ma su un qualcosa che ci piace di più.
Il nostro corpo è fatto per auto-guarirsi – vedi anticorpi – dobbiamo solo metterlo nella condizione mentale giusta. Guardiamo ad esempio gli animali, il cane od il gatto che sono quelli più comuni, hanno potenzialità senza dubbio alcuno minore delle nosre, ma che fanno quando stanno male? Prendono un farmaco? Osservateli, smettono di mangiare, e si accovacciano in un luogo riparato riposando. Poi che succede? Ad un certo punto ce li ritroviamo nuovamente addosso arzilli come prima, è magia? mmm… no semplicemente il loro corpo – senza bisogno di medicinali – si è auto-guarito.
Se avete ancora tempo per leggermi, a questo punto vorrei, invece, parlarvi di un caso più complesso che ha fatto il giro del mondo. La persona in questione si chiama Morris Goodman meglio conosciuto come “The miracle man” cioè, “L’uomo dei miracoli”. Andiamo a scoprire insieme l’affascinante storia di Morris, fidatevi ne varrà la pena. Morris è sicuramente una delle persone che più ha testato su se stesso, le potenzialità della legge dell’attrazione e la profonda verità dei suoi principi. Egli difatti, fu ridotto in fin di vita, completamente paralizzato, dopo un gravissimo incidente aereo nel 1981, le sue condizioni erano davvero precarie e nessuno, avrebbe mai ritenuto lontanamente possibile una sua guarigione o anche solo ad un parziale recupero fisico: persino i dottori che lo stavano accudendo, non lo ritenevano possibile!
Nessuno avrebbe scommesso su di lui… nessuno tranne egli stesso: Goodman, voleva vivere, voleva ritornare a vivere la sua vecchia vita, voleva ritornare dalla sua famiglia e dai suoi cari ma soprattutto, voleva ritornare ad essere l’uomo che era! E proprio con questa forza, con questa grinta e determinazione, con la forza dei suoi pensieri, credendo fermamente in se stesso, nelle sue capacità e potenzialità, egli ha reso possibile l’impossibile.
“La mia storia ha inizio il 10 Marzo 1981. Quel giorno mi ha completamente cambiato la vita. Non me ne dimenticherò mai più. Avevo fatto precipitare un aereo ed ero finito all’ospedale, completamente paralizzato. Avevo una lesione al midollo spinale, mi ero rotta la prima e la seconda vertebra cervicale, non ero più in grado di deglutire, per cui non potevo né mangiare e né bere, il mio diaframma era distrutto e non potevo respirare. L’unica cosa che potevo fare era battere le palpebre. I dottori ovviamente dissero che sarei rimasto un vegetale… la cosa fondamentale era che io pensavo. Immaginavo di essere di nuovo una persona normale che usciva sulle sue gambe dall’ospedale. L’unica cosa con cui potevo lavorare in ospedale era la mia mente, e quando la mente funziona puoi rimettere insieme le cose. Ero collegato a un respiratore e mi dicevano che non avrei più respirato da solo perché il mio diaframma era distrutto. Ma dentro di me c’era una vocina che continuava a ripetermi Respira profondamente, respira profondamente, e alla fine mi hanno staccato il respiratore …”
La legge dell’attrazione è una potentissima legge che governa l’universo, grazie a cui ognuno, plasma e crea il proprio destino, come dalle parole di Goodman: “Mi ero prefissato di uscire sulle mie gambe il giorno di Natale. E così ho fatto. Sono uscito dall’ospedale, camminando. Dicevano che non era possibile. Non dimenticherò mai quel giorno. Volendo sintetizzare la mia vita e dire qualcosa a quelli che stanno male, userei queste sei parole: “L’uomo diventa quello che pensa”.
Cari Amici, in noi ci sono immense potenzialità, nemmeno possiamo minimamente immaginarle, dobbiamo iniziare ad uscire dal nostro guscio di negatività per volgere la nostra mente ed i nostri pensieri verso cose positive, verso cose che realmente ci rendono felici … a quel punto tutto cambierà, sentiremo un grande ed immenso potere sprigionarsi da dentro di noi; esso ci vestirà, ci dirigerà, ci guiderà e proteggerà per rendere la nostra Vita uno stupendo quadro fatto da splendidi colori.
“Vigila sui tuoi pensieri perchè diventeranno le tue parole. Vigila sulle tue parole perché diventeranno le tue azioni. Vigila sulle tue azioni perchè diventeranno le tue abitudini. Vigila sulle tue abitudini perchè diventeranno il tuo carattere. Vigila sul tuo carattere poichè influenzerà il tuo destino”.
E soprattutto: Amate, amate veramente, perché l’amore è un nutrimento per l’anima che senza esso si indebolisce. Infatti gli stati, le religioni, gli interessi costituiti, non hanno mai voluto che la gente avesse anime forti, perché una persona che ha energia spirituale, è necessariamente un ribelle. L’amore ti rende ribelle, rivoluzionario, ti dà la capacità di vedere dentro le cose, in modo che nessuno possa ingannarti, sfruttarti e opprimerti.
Gioisci perché sei Vivo e perché Sei … il miracolo più grande del mondo.
Nadir Davide Mennuni