domenica 7 luglio 2013

La Coerenza Tra Mezzi E Fini Tratto da: http://www.italianinsane.info/2013/la-coerenza-tra-mezzi-e-fini/

http://www.italianinsane.info/2013/la-coerenza-tra-mezzi-e-fini/
Al metodo antiautoritario, si affianca questo ragionamento: se voglio raggiungere la libertà i mezzi da impiegare non debbono prevedere coercizioni, forzature, obblighi, imposizioni; se voglio realizzare un mondo più giusto non posso edificarlo tramite mezzi ingiusti. Se voglio una società non più gerarchica non posso adottare modalità gerarchiche. È un ragionamento prima che filosofico molto pratico, dettato sia dalla logica che dalle esperienze storiche. È su questo scoglio che si sono, ad esempio, infranti i programmi marxisti: una dittatura del popolo non porta ad una società più libera ma solo ad una nuova dittatura, a nuove discriminazioni, a nuove classi dirigenti e a nuovi schiavi. Nei modi di pensare comuni a molti è invece radicato il credo opposto, ovvero che per raggiungere un determinato fine ogni mezzo sia lecito. Questo modo di vedere le cose ha portato conseguenze drammatiche, finendo con l’essere un perfetto alibi per poter compiere ogni tipo di delitto e sopraffazione. Le persone libere nel loro contributo al cambiamento sociale, tengono invece ben presente l’importanza non solo dell’obiettivo finale ma anche dei modi per raggiungerlo.

Magestic