mercoledì 9 gennaio 2013

Oltre la crescita. Ripensiamo il futuro

http://www.ilcambiamento.it/culture_cambiamento/oltre_crescita_ripensiamo_futuro.html

strada
L’idea di una Scuola è nata come la modalità più opportuna per costruire informazione intorno al tema di un diverso paradigma di sviluppo e modello economico
“Oltre La Crescita. Ripensiamo il Futuro” è il risultato di una riflessione collettiva che un gruppo di cittadini/cittadine ha elaborato alla fine di un percorso coinvolgente e di uno scambio di valutazioni sulle questioni affrontate che è stata la Scuola di formazione Oltre La Crescita, realizzata nel 2012 a Roma presso la Casa Internazionale delle Donne. Di questa iniziativa ci ha parlato Cinzia di Fenza, una delle organizzatrici.
Alla fine del 2011, tre donne - Cinzia Di Fenza, Patrizia Luzzatto, Patrizia Salierno - hanno infatti iniziato a ragionare insieme sull’opportunità di sviluppare un percorso di conoscenza, riflessione e consapevolezza aperto ai cittadini intorno a questioni poco approfondite dai grandi media, in particolare la necessità e l’urgenza di un diverso paradigma di economia e di società basato sul superamento del mantra della crescita economica a tutti i costi e sul rispetto dei limiti ecologici dello sviluppo.
L’idea di una Scuola è nata pertanto come la modalità più opportuna per costruire informazione intorno al tema di un modello economico diverso, nonché dall’esigenza di affrontare questioni complesse ma che tutti noi, società civile e cittadini, dobbiamo capire per farci parte attiva di un cambiamento che questa crisi multifacce - economica, ecologica, migratoria, sociale, culturale - rende urgente.
I promotori di Oltre la crescita sono convinti della necessità di spazi e occasioni per ragionare insieme, porsi domande che il dibattito pubblico ignora, approfondire temi scomparsi dall’informazione mediatica e dall’agenda politica.
Si è cercato dunque di definire in un documento finale il lessico della crisi economica, ecologica, climatica, sociale che stiamo attraversando e di individuare le prime, possibili, risposte”.
“Ci siamo accorti che un tempo si parlava di Progresso. Poi è venuto lo Sviluppo (e con esso il Sottosviluppo), ora si parla quasi solo di Crescita(…)”.
È stato redatto un documento scritto da cittadini, da persone rese consapevoli al fine di sensibilizzare, stimolare consapevolezza pubblica e contribuire a generare interrogativi intorno a temi così importanti per tutti noi e che dovrebbero essere, oggi più che mai, al centro dell’agenda politica nazionale ed internazionale.
“Da questo step – spiega Cinzia Di Fenza - vorremmo riprendere e rilanciare nel 2013 il nostro percorso”.