logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

venerdì 25 gennaio 2013

“No alla truffa sui referendum”: l'Italia si mobilita per l'acqua

http://www.ilcambiamento.it/beni_comuni/mobilitazioni_acqua_pubblica_25_26_gennaio_2013.html

acqua pubblica
In tutta Italia sono previste oggi e domani manifestazioni contro la truffa che cancella l'esito dei referendum sull'acqua pubblica del giugno 2011
In tutta Italia sono previste oggi e domanimanifestazioni contro la truffa che cancella l'esito dei referendum sull'acqua pubblica del giugno 2011.
Il 28 Dicembre scorso, infatti, è stato approvatodall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas il nuovo Metodo TariffarioTransitorio 2012-2013 per il Servizio idrico Integrato. Si tratta di fatto di un provvedimento che cancella i 27 milioni di sì ai Referendum del Giugno 2011 per una gestione dell'acqua pubblica e fuori dalle logiche di mercato.
Nello specifico l'Autorità ha varato una tariffa che nega il secondo quesito referendario, quello sulla remunerazione del capitale investito. Cambiando qualche parola la 'nuova' tariffa permette di continuare di fare profitti sull'acqua.
“L'Autorità – scrive in un comunicato il Forum Toscano dei Movimenti per l'Acqua - in un contesto dove il Governo tecnico di Monti ha rafforzato un' impostazione neoliberista e di privatizzazione dei beni comuni, che conferma e ripropone nella sua agenda per il prossimo governo, si nasconde dietro una deliberazione amministrativa per affermare una ricetta politica che vuole speculare sui servizi pubblici essenziali, a partire dall'acqua.
Dietro le manovre tecniche si afferma, inoltre, una sospensione democratica gravissima a danno di tutti noi. Per questo vogliamo che il nuovo metodo tariffario venga ritirato e chiediamo le dimissioni dei membri dell'Autorità. E, chiaramente, non ci fermeremo ad elemosinare concessioni ma ci batteremo finché questo non avverrà e venga ristabilità la volontà popolare”.
Le mobilitazioni di oggi e domani in tutta Italia sono state indette proprio contro questa truffa, per chiedere il ritiro della delibera del 28 dicembre, le dimissioni dei membri dell'AEEG e la completa applicazione degli esiti referendari.
A Roma l'appuntamento è per venerdì 25, alle ore 11.00 a Fontana di Trevi.
Sul sito del Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua è stato pubblicato l'elenco delle mobilitazioni previste in tutta Italia.