logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

sabato 15 ottobre 2011

Roma, Indignati: tutto pronto per il corteo

Si temono tensioni: a Cassino la Polfer ha fermato cinque giovani.

Sono arrivati in piazza della Repubblica a Roma i primi partecipanti alla manifestazione nazionale del movimento degli Indignati prevista per le ore 14 del 15 ottobre.
Sono giunti nella Capitale, secondo le stime, da 80 province e in prevalenza da quelle di Milano, Genova e delle tradizionali regioni rosse dell'Emilia e della Toscana.
Li hanno condotti 750 autobus per un corteo che stando agli organizzatori dovrebbe totalizzare fra le 100 e le 200 mila presenze, con gli studenti intenzionati a partire in anticipo rispetto ai restanti partecipanti.
«La passione politica non ha prezzo, per tutto il resto c'è Berluscard», è uno dei cartelli visti in piazza, dove un padre di famiglia ha altresì dichiarato: «Sono indignato perché mio figlio guadagna 700 euro al mese, assiste disabili ed è costantemente precario e non può costruirsi un futuro. Spero che non ci siano scontri, ma la tensione credo sia inevitabile».
Alcuni manifestanti che intendevano partecipare al corteo hanno infatti già devastato due carrozze di un treno che dal Sud li portava a Roma, all'altezza di Cassino, nel Frusinate. Secondo quanto riferito dalla Polfer del Lazio una persona è stata fermata e 4 sono state denunciate.