venerdì 30 settembre 2011

C’era una volta il Cavalier Cortese che andò alla tv ed esplose come per magia…

Ascolta con webReader

Si racconta che nel lontano 2011, era il mese di Settembre, ed il sole garrulo splendeva all’orizzonte, il Cavalier Cortese, come aveva promesso, andò alla tivvù ed esplose. Ovvero, fece tutto da solo ed il botto fu tanto potente che nel paese del cucù lo sgomento attraversò non solo le contrade e le città, ma arrivò anche a Santo Domingo dove sulla spiaggia c’era un gatto ramingo che non era nato a Santo Domingo.
Indi e percui, nonchè e pertanto, la leggenda narra che l’esplosione alla tivvù avvenne in una nuvola di fumo ed il Cavalier Cortese sparì nel nulla come per magia e neanche il vello trapianto venne mai ritrovato nonostante che Dan Capezzon venne avvisato a cercare il reperto che tanto aveva adornato.
Fiaba o realtà? Come in tutte le fiabe, non si venne mai a sapere quanto era stato forte il botto alla tivvù del Cavalier Cortese, ma, e purtroppo lasciò al Bel Paese da pagare un mare di spese.
Concludendo e riassumendo, ed in attesa di sentire la vera esplosione del Cavalier Cortese alla tivvù, come ha promesso ieri 28 Settembre, sempre per la serie “ognuno si annienta con le sue armi”, colgo l’occasione per fargli gli auguri di buon compleanno dato che oggi celebra 75 anni di permanenza sulla crosta terrestre, augurandogli un futuro radioso ed un passaggio a miglior vita nel senso che, se per caso decidesse di lasciare la politica ed abbandonare anche il Bel Paese, e se per caso decide il prossimo mese, ci avvisi per tempo così ci attrezzeremo per pagare tutte le spese che ci saranno per raccogliere le macerie sparse in tutto il Bel Paese.
La fiaba partigiana del Terzo Millennio è finita, è più citrulla del consueto, ma, e però, è un grande sortilegio nel senso che…Una leggenda inglese racconta…Stai attento a quello che dici, che pensi e che scrivi perchè potrebbe diventare realtà.
Indi e percui, cusì come mi ha consigliato il caro vecchio amico Mago Merlino che mi ha raccontato questa leggenda mentre facevo merenda…Ovvero spero che il Cavalier Cortese sparisca come per magia quando esploderà alla tivvù e finalmente ritornerà la Democrazia o dico citrullo?
Le rime ci sono tutte, due belinate ve le ho scritte, ora FratelMaghetto vi saluta, porge Buone Pesche e si rifugia nel suo antro misterioso a scrutare la sfera di cristallo antico dono del Mago Tarallo sperando che non ci sia nebbia in Valpadana come la scorsa settimana.
Ogni rif.to a nebbie politiche, nel senso che, si prega non vederci un risvolto politico con il volto sconvolto e senza il risvolto nei pantaloni perchè non è più di moda anche se per caso si regge la coda.
Indi percuando, avvisate anche la cognata dell’Armando, e lasciamoci cusì senza rancor come un Video del bel tempo che fu quando ancora non c’era il Cavalier Cortese e nessuno si immaginava che sarebbe esploso alla tivvù in non si sa quale mese così come aveva promesso.
Buon Video, buona comunicazione, buona Rete e…che la Magia del Web sia sempre con noi nei secoli dei secoli all’insegna della Libertà di Espressione che non è solo una bella opinione ma che è sottoattacco da parte di qualcuno che ha il vello trapiantato, porta i tacchi e pare strisci pure la coda.
Ooops…Menticavo…Vi ricordo di fare incetta di aglio di Sulmona “Qualità Rossa” perchè porta bene, è ottimo in cucina ed ha un segreto sconosciuto ai più. E’ prodogioso contro la sfiga che ci arriva ogni giorno da palazzo anche se non è mezzogiorno. Passate parola ed occhio al prezzo. Può arrivare a 16 Euri al chilogrammo. Ovvero quasi 32 delle vecchie lire al grammo…Un vero luxury…