logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

lunedì 4 luglio 2011

No Tav: persone armate solo dell’amore per la propria terra

scritto da Claudia La Rocca
Da destra a sinistra nessuno parla dei No Tav, di quelle donne, di quegli anziani, giovani, sindaci, che pacificamente manifestano le loro ragioni.
Nei tg fanno passare Beppe Grillo come l’istigatore di una rivolta, mentre i politici di turno lanciano facili slogan contro la violenza, dicendo che gli eroi sono gli operai del cantiere e le forze dell’ordine.
Cosa sono allora tutti quei cittadini inermi che hanno subito qualche giorno fa lanci di fumogeni cancerogeni?
Questo purtroppo è il chiaro segno di quanto la politica sia lontana dai cittadini, che non solo sembrano non contare nulla, ma vengono dipinti dai media come dei violenti sovversivi (dando più risalto alle infiltrazioni dei black bloc che al resto), pensando così di condizionare l’opinione pubblica.
Questi signori, non si rendono conto del brutto messaggio che stanno mandando agli italiani e che questo modo di portare avanti le cose sarà inevitabilmente un boomerang che gli si ritorcerà contro. L’Italia è stanca.
Noi abbiamo un potere, la Rete, che riesce a far passare le informazioni che si cercano di celare, è un dovere di tutti noi far circolare come stanno realmente le cose in Val di Susa.
Sembra quasi un gioco, poliziotti contro cittadini, che significa semplicemente mettere  persone contro persone, tutti eroi e tutti vittime di un sistema ingiusto, di una politica per la quale gl’interessi economici valgono più del bene comune.