logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

mercoledì 8 giugno 2011

La necessità di azzerare i partiti

L'immagine pubblicata è la comunicazione del BancoPosta che mi informa della "Proposta di modifica UNILATERALE del contratto del conto BancoPosta" con oggetto il tasso di interesse.
Come è solito fare per le banche in genere, inviano ai correntisti comunicazioni di variazione del contratto come "proposta", nel senso che o si accetta oppure si chiude il conto, questa "proposta" è unilaterale, vuol dire che decidono loro e basta.
Questo è quello che capita ai cittadini che si trovano a relazionarsi con le banche, per i governi succede lo stesso.
Mi fanno sorridere questi politici di partito, che si gonfiano di senso di responsabilità per guidare un paese, ostentando sicurezze decisionali che non sono di loro appartenenza, i governi del mondo sono strumentalizzati dai poteri forti delle multinazionali e banche.
Questi "governanti" nominano dei ministri dell'economia che elaborano piani finanziari per i rispettivi paesi, con i soliti ingredienti, il dosaggio è a piacere.
I cittadini del mondo hanno iniziato a capire tutto questo, si stanno organizzando in protesta anche nei paesi occidentali di Europa, la  festa degli organizzatori di questo sitema finanziario si stà esaurendo ed i cittadini avvieranno un processo di democrazia diretta e partecipata.
Basta con le banche e multinazionali, è ora di organizzare il mondo in una diversa maniera, senza partiti e soldi nella politica.
HDM