logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

martedì 10 maggio 2011

A Fucino sette belle contadine invitano a coltivare la terra


Sexy contadine per ripopolare il Fucino
Braccia rubate all’agricoltura? Forse gambe! Comunque le fanciulle che vedete in alto sono figlie di una giusta causa: ripopolare il Fucino di braccia agricole, possibilmente giovani e possenti. Sull’Altopiano della Marsica, la Piana del Fucino era un tempo rigogliosa di coltivazioni ortofrutticole. Ma la terra è stata lentamente abbandonata e i pochi appezzamenti sono stati tenuti in coltivazione da manodopera extracomunitaria.
Di qui il grido d’allarme, ammantato di fascino femminile, lanciato da fotografo Antonio Oddi che ha potuto notare come le braccia femminili siano scomparse dalla Piana del Fucino. Emancipazione dalla terra? O sconfitta generazionale? Ecco che Oddo ha pensato a una serie di scatti che saranno trasformati in 4000 cartoline, da distribuire in tutta la Regione. L’idea è di invogliare ragazzi e ragazze a tornare al lavoro nei campi.
Le modelle che hanno posato gratuitamente sono: Denitsa Ivanova , Giulia Capodacqua Serena Paponetti, Lucia Bucciarelli, Antonia D’Alessandro, Laura Jaskinaite Federica Ucci. Qui il video del backstage per la regia di Giampietro Nonni.
Sexy contadine per ripopolare il FucinoSexy contadine per ripopolare il Fucino Sexy contadine per ripopolare il Fucino
Via | Abruzzo24ore