logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

giovedì 12 maggio 2011

Campa ciclista che la ciclabile cresce



Le notizia è passata quasi inosservata ma, leggendo la Delibera della Giunta Comunale di Empoli n° 53 del 13/04/2011, sembra proprio che ci sarà un altro segmento di pista ciclabile a Empoli, più precisamente in Via Bisarnella. Il segmento in questione unisce altri due tratti di pista: uno esistente, che porta al parco di serra valle, l'altro in progettazione, che va dal nuovo ponte di Spicchio alla stazione FFSS di Empoli. Questo breve tratto anche se apparentemente poco importante consente di formare un unico percorso, più o meno ciclabile, che va dal centro di Empoli con il centro di Montelupo e oltre.
Questa pista, che presumibilmente passerà dentro al parco Mariambini, è praticamente già esistente al 90%, manca solo da definire la sicurezza per l'attraversamento della statale e l'innesto con la via Rolando Pievano e quindi l'importo pari a € 170.000,00 con un cofinanziamento del 40% della regione (pari a € 68.000,00) ci pare un po' esagerato e il dubbio che ci viene è che il vero motivo della costruzione della pista sia attingere al finanziamento del bando e non alla sicurezza della mobilità debole. Non abbiamo visto il progetto ma sappiamo che in Via Bisarnella verrà fatto anche un parcheggio e quindi non sappiamo se i soldi serviranno per la pista ciclabile o per il parcheggio. Dal programma triennale delle opere pubbliche si nota che verranno spesi più di 2 milioni di euro per i parcheggi (Pianezzoli, ponte a Elsa, via dei Cappuccini, Ponzano, Contenova e appunto in via di Bisarnella. vedi scheda cc132_scheda 2 DEF)
L'ultima considerazione è che le piste ciclabili sono veramente utili ad alleviare i problemi del traffico se e solo se sono un comodo sostitutivo dell'auto, per piccoli spostamenti come per andare in centro o per raggiungere un altro mezzo pubblico di trasporto. Una bicicletta in più che viene usata per muoversi toglie una macchina dalle strade diminuendo di fatto il traffico, lo smog e, con il prezzo della benzina in continuo aumento, portando un bel risparmio economico e grandi benefici alla salute. Un parcheggio invece incoraggia l'uso delle auto, si spendono soldi per incentivare altre spese sempre legate alle auto.
Quindi non rimane altro che avere fede e continuare ad usare la bicicletta con tanto coraggio aspettando che le piste ciclabili vengano realizzate: CAMPA CICLISTA CHE LA CICLABILE CRESCE! E tanti auguri!