domenica 17 aprile 2011

PARLAMENTO PULITO




QUI SOTTO TROVATE LA STESURA DEL MIO DISCORSO FATTO IL 16/04/2011 IN DIRETTA SKYPE CON PIAZZA MONTECITORIO A ROMA.
Ciao a tutti, ringrazio Pietro per la presentazione, giustamente ho sentito che mi ha chiamato "portavoce" e non "candidato sindaco" perché è così che ci sentiamo noi candidati del Movimento 5 stelle: portavoce dei cittadini.
Siamo qui davanti alla Questura di Bologna con striscioni, scope e secchi, per chiedere conto delle 350mila firme del primo V-DAY che si tenne proprio qui a Bologna.
Io vorrei dirvi due parole però sulla situazione bolognese nello specifico, dato che immagino che su quelle 350mila firme abbiate già detto tutto voi.

Tra un mese ci saranno le elezioni e noi voteremo in una città che per la prima volta nella sua storia è stata commissariata perché un Sindaco del PD, il famoso DELBONO (ne avrete sentito parlare), è stato condannato a 19 mesi di reclusione per peculato, truffa aggravata, intralcio alla giustizia e induzione a rilasciare false dichiarazioni. Pena patteggiata.

In compenso adesso abbiamo il candidato del TERZO POLO che era l'ex amministratore delegato di HERA, la società che gestisce, acqua,rifiuti, servizi cimiteriali e gas qui a Bologna. Quella stessa società che faceva affari con la famiglia Cosentino, quella del sottosegretario del PDL Nicola Cosentino per cui fu chiesto l'arresto da parte del GIP di Napoli che lo riteneva il candidato dei Casalesi. Arresto che venne negato con un bel salvagente ad personam (tanto per cambiare).

...E poi se diciamo che PD e PDL sono la stessa cosa, si offendono e ci danno dei qualunquisti. In realtà è davvero difficile, come nelle vignette della settimana enigmistica, trovare le 10 piccole differenze.
Fino a 2 settimane fa, sembrava che con questo candidato del Terzo Polo si dovesse schierare anche il signor Guazzaloca, l'ex Sindaco di Bologna che sconfisse la sinistra nel '99. Bene, due settimane fa è stato indagato per corruzione sul caso Civis. Il Civis è un progetto medievale che ci costerà circa 250milioni di euro per avere , in realtà, un semplice filobus. Ma questa è un'altra storia e non vi voglio annoiare.

Se vogliamo parlare di politici di professione, qui a Bologna abbiamo il candidato Sindaco del PD che è in politica dal '95 e che vuol far credere di essere un civico slegato dal partito e che non ha responsabilità alcuna nelle pessime amministrazioni passate. Addirittura sui suoi manifesti non appare il simbolo del PD di cui evidentemente si vergogna. Il Capolista del PD, già eletto in Regione, ha dichiarato che qualora dovesse venire eletto anche in consiglio comunale, non avrebbe problemi a mantenere il doppio incarico. ...Rabbrividiamo!

Anche il candidato Sindaco della Lega è oggi un consigliere Regionale, probabilmente non sarà lui il prossimo sindaco di Bologna, e quindi non rinuncerà sicuramente ad un posto in regione da 9mila € al mese per stare in Comune a 1000€ al mese. Anche lui è quindi, evidentemente, solo un candidato di facciata.

Insomma, la situazione anche nella dotta, grassa e ricca Bologna è davvero grave ed allarmante.

Credo che noi cittadini con mani e pensieri liberi rappresentiamo davvero l'unica speranza per il futuro, l'unica speranza per un parlamento pulito, per delle regioni pulite, per dei comuni puliti. Cittadini con l'elmetto in testa pronti a mettersi in gioco e a rischiare qualcosa in prima persona.
Siamo tanti, siamo sempre di più e siamo meravigliosi. Dobbiamo solo tenere duro e andare avanti.
Io vi abbraccio forte e chiudo con la frase con cui chiudo tutti i miei discorsi:
"Molti uomini hanno vita di quieta disperazione, non rassegniamoci a questo."
Grazie a tutti!

Massimo Bugani