mercoledì 27 aprile 2011

Abominio Nucleare



Nel sito del Movimento 5 Stelle di Campolongo avremmo voluto occuparci principalmente di problematiche locali, lasciando i temi "nazionali" ad altri spazi, ma in questo caso non è possibile tacere.
"Quanto accaduto in Giappone "ha spaventato gli italiani, come dimostrano anche i nostri sondaggi" e la decisione di una moratoria sul nucleare è stata presa anche per permettere all'opinione pubblica di "tranquillizzarsi": un referendum ora avrebbe portato ad uno stop per anni del nucleare in Italia. Con queste parole, a margine del vertice con il presidente francese Sarkozy, il premier Silvio Berlusconi esce allo scoperto e dichiara pubblicamente l'intenzione di far fallire il referendum proprio per evitare che la volontà popolare freni i piani del governo."
Questo brano è tratto da un artricolo presente nel sito: www.ilfattoquotidiano.it.
Leggendo queste parole mi è venuta in mente la parola "ABOMINEVOLE".
Questa tecnica di gestire la cosa pubblica vorrebbe essere vista come una pratica paternalistica, ma è solamente DITTATORIALE. I Cittadini italiani non sono in grado di valutare, quindi, si evita di porgli il problema.
Due considerazioni:
- il giudizio degli italiano non conta se riguarda le scelte di governo, perchè esse sono buone a prescindere;
- Con un ragionamento del genere diventerebbe lecito dire che non occorre fare le prossime elezioni politiche, perchè sicuramente gli italiani sarebbero tratti in errore, nel loro giudizio sull'operato dell'attuale governo, da fattori esterni (crisi, stampa, magistrati e chi più ne ha più ne metta) e potrebbero fare la scelta sbagliata non consentendo al governo di proseguire nei suoi programmi....
Meditate Gente, Mediate . (Ma non troppo...)
Sergio Gallo