logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

mercoledì 30 marzo 2011

Messaggio al Popolo "dormiente" o in parte assonnato.

Un mio pensiero in base a tutto cio' che ho subito dallo Stato per aver denunciato un'associazione a delinquere di tipo mafioso collusa con componenti che fanno parte dello Stato. Tutti i reati da me denunciati sono contro lo Stato. Leggete la nota.
 Vi invito a leggere la nota e lasciare i vostri commenti.
Se vi piace postatela ovunque. Buona lettura.
Carissimo lettore ,
chi sono lo scoprirai guardando la mia pagina che postero' a fine nota .
Il mio messaggio principalmente e' rivolto a me come promemoria e di conseguenza a tutti coloro che lo leggeranno in quanto anch'io facevo parte del popolo fesso inebriato dalla televisione, dalle affermazioni dei politici sia del governo che dell'opposizione ,dalla Magistratura , dai sindacati , dai media nazionali e dalle varie importanti associazioni Nazionali .
Sembrava spesso che tutti avessero ragione in quanto ognuno ti porta a guardare il bicchiere mezzo pieno qualsiasi sia la prospettiva e si ci ritrova in uno schieramento o in un altro convinto di fare parte dello schieramento giusto senza neanche conoscere bene cosa realmente vogliono o fanno i politici dello schieramento preferito .
Si viene a creare una massa di ultra' come in una partita di calcio, dove l'importante non e' guardare una bella partita e rilassarsi ma cercare di ridicolizzare e umiliare gli avversari per sentirsi forti e superiori agli altri .
A livello psicologico e' una gran soddisfazione per chi e' debole di carattere e sentendosi forte per via dell'associazione a un gruppo si batte per degli ideali che gli altri ci impongono, a livello materiale il danno e' enorme per la massa e i profitti sono altissimi per chi sfrutta la massa per dividerla e farla litigare .
Questa e' la guerra dei poveri voluta e realizzata da chi detiene il potere e vuole mantenerlo vita natural durante con le false illusioni e i falsi ideologismi che i potenti non rispettano quasi mai.
Mi sono reso conto imbattendomi nelle istituzioni tutte con le mie denunce contro un'associazione a delinquere di tipo mafioso e contro le istituzioni che hanno favorito e continuano a favorire la criminalita' agli alti vertici , che tutti i buoni propositi e le belle parole di chi e' al governo, di chi e' all'opposizione, di chi e' a capo della magistratura , di chi e' a capo di sindacati o associazioni importanti a livello nazionale , sono solo delle cazzate madornali e che realmente tutto il popolo non conosce affatto come funziona l'Italia in quanto tutti gli aspetti negativi vengono nascosti da una bella facciata di comodo e nessuno o pochi hanno la curiosita' di guardare al di la' della facciata anche perche' chi ha il coraggio di guardare al di la' della menzogna, spesso e volentieri viene fatto passare  per pazzo e ridicolarizzato davanti a tutti e il popolo fesso non curioso, prende per buono cio' che i loro Dei gli fanno credere senza sforzarsi un po' di ragionare e cercare di capire come stanno realmente le cose.
Cio' potevo accettarlo secoli e secoli fa ma non certo ai giorni d'oggi dove la cultura e' accessibile a tutti attraverso la rete.
Non si tratta di ignoranza , visto che spesso la mancanza di cultura viene associata all'ignoranza scolastica , il problema piu' grande e' che il popolo vuole essere ignorante o fare il fesso e tutto per convenienza personale e per grande egoismo anche verso i propri figli.
Giorni addietro ho sentito una storiella che vi voglio raccontare e parla di due amici che si imbarcano in una nave. uno sta nella stiva e un'altro sul ponte quando la nave a un certo punto in mare aperto inizia a prendere fuoco.
Quello che stava sul ponte parte verso l'amico che dormiva nella stiva e lo sveglia urlando, "la nave va a fuoco " e lui assonnato gli risponde : e cosa mi interessa non  e mica mia la nave....
Questa e' la mentalita' che ha l'italiano medio nei confronti della "cosa Pubblica" , nessuno ha la voglia di prendersi delle piccole e misere responsabilita' per paura , per convenienza e per egoismo anche verso il futuro dei propri figli.
Se la stessa solidarieta' che date ai potenti o ai vostri idoli calcistici etc.... , la date a chi realmente nel proprio piccolo vuole far si che che le regole scritte siano rispettate da tutti, forse si puo' sperare in una vera democrazia dove il popolo e' solidale con il popolo , dove il popolo non e' diviso per falsi ideologismi politici non rispettati dagli stessi personaggi che li impongono, una democrazia rispettosa delle regole dove ogni singolo marinaio sente sua la nave consapevole che se la nave affonda anche lui affonda con la stessa nave.
Non pensate alle scialuppe di salvataggio che tra l'altro useranno solo quelli di prima classe , pensate a salvare la nave e mandare via dalla nave gli occupanti della prima classe sia che siano del lato destro o sinistro della nave e se qualcuno deve rimanere , solo dopo aver dimostrato di essere rispettoso sia della nave che di tutti gli occupanti e cio' con i fatti e non con le parole con la grande devozione al rispetto delle regole comuni.
Delle parole ne ho pieni i coglioni.

Visitate la mia Pagina Facebook
Francesco Carbone (il coraggio di denunciare)
http://www.facebook.com/pages/Francesco-Carbone-il-coraggio-di-denunciare/107453602609163