giovedì 3 marzo 2011

I consiglieri regionali non soffrono la crisi

M5S_Biella.jpg
Non c'è un motivo al mondo per cui i consiglieri regionali debbano guadagnare cifre da capogiro. Le elezioni sono un "Gratta e Vinci" nazionale. Chi è eletto si porta a casa 10.000 euro e più al mese e la sicurezza della pensione. Questo andazzo deve finire e in Piemonte finirà grazie alla determinazione dei ragazzi del MoVimento 5 Stelle. Firmate la petizione, boja fauss! Non fate i bugia nen! L'iniziativa va adottata anche nelle altre Regioni, cosa aspettate?
"Fuori i soldi dalla politica. Prosegue con grande successo la raccolta firme della petizione popolare per ridurre gli stipendi dei consiglieri regionali promossa sulla base della proposta di legge del MoVimento 5 stelle Piemonte bocciata con rissa il 30 dicembre. In soli 15 giorni ai banchetti si sono già raccolte oltre 5.000 firme di cittadini piemontesi e i consiglieri regionali Bono e Biolè hanno già presentato la petizione a Sant’Ambrogio, Bussoleno, Torino, Alba , Cuneo , Tortona, Rivoli, Acqui Terme. Tutti i piemontesi possono:
scaricare la petizione e farla firmare senza bisogno di autenticatori nè carta d'identità: bastano nome, cognome, indirizzo di residenza e firma. Inviate poi i moduli firmati a Gruppo Consiliare MoVimento 5 stelle/ Via Alfieri 19/10121 Torino.
Il tour "Fuori i soldi dalla politica" sarà a Domodossola 2 marzo, ore 21 Hotel Corona Via Marconi 8/ Saluzzo 7 marzo, ore 21 Oratorio Don Bosco Via Donaudi 36/ Savigliano 8 marzo, ore 21 Piazza Santa Rosa/ Vercelli 9 marzo, ore 21 Sala SOMS Via Francesco Borgogna 38/ Alessandria 14 marzo,ore 21 Via Vagner 38/d/ Asti 15 marzo, ore 21 Piazza San Secondo 1/ Verbania 16 marzo, ore 21 centro di incontro S.Anna Via Belgio 2/ San Mauro 17 marzo, ore 21 sala congressi Comunale". MoVimento 5 Stelle Piemonte