martedì 15 marzo 2011

Anche il Comune di Casalnuovo fa la sua bella figura di merda



La domanda è sempre la stessa. Cosa hanno da nascondere? Sono anni che in tutta Italia ci sono ragazzi del MoVimento che entrano nei Consigli Comunali dei loro Comuni con una telecamera e come al solito gli viene ordinato di spegnerla. Succede ovunque. Se andate sul portale nazionale di Fiato sul Collo trovate migliaia di video. Quando si tratta di bloccare i cittadini che vogliono riprendere i loro dipendenti diventano tutti scienziati del diritto. Citano tutte le leggi possibili. La Privacy è sempre in pole position, come se una seduta pubblica avesse qualcosa a che vedere con la Privacy. Quando ci sono telecamere della TV invece le leggi se ne vanno a puttane. Anzi le vere puttane diventano i politici che per 30 secondi di ripresa si venderebbero la mamma.
Purtroppo c'è solo da compatirli: sono stati abituati a gestire la cosa pubblica come un fatto privato del quale meno gente si interessa meglio è. In campagna elettorale si riempiono la bocca con la trasparenza. Ma non ci credono neanche loro. Casalnuovo non è stata da meno. Da pochi mesi anche qui ci sono Cittadini in MoVimento, cercano di informarsi e informare. Vorrebbero sapere cosa fanno i loro dipendenti: il Consiglio Comunale, la Giunta, il Sindaco. Riprendere quello che dice un politico è un investimento per il futuro. In ogni discorso ci mettono sempre dentro una promessa: il cittadino la registra, la mette in rete e se poi non la realizza (come nel 99% dei casi) è bello che sputtanato. Anche a Casalnuovo i soliti politici preoccupati hanno mandato un vigile a spegnere la telecamera: prima ha sparato un ambo secco su Napoli, poi ha chiamato i colleghi e ha usato la forza, le immagini parlano da sole. La domanda è sempre quella: cosa hanno da nascondere?
Seguici su pomigliano.org!