logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

venerdì 4 febbraio 2011

Il fotovoltaico di San Tommaso

isole_solari.jpg
"Caro Beppe,
gli impianti fotovoltaici installati nel mondo nel 2009 sono stati pari a 7,2 GWp (Giga Watt di picco). Gli analisti prevedevano che nel 2010 si sarebbero installati 8,6 GWp, e alla fine sono stati 17,5 GWp. Esplosivo, fantastico! Tanti cari saluti al nucleare! In Italia siamo passati dai 975 MWp (1 GWp = 1.000 MWp) installati nel 2009 a 1.850 MWp nel 2010. Stiamo andando molto bene. La corsa italiana è in parte causata dalla diminuzione di incentivi per chi avesse installato l'impianto dopo il 31/12/2010. Chi gestisce i contributi dichiara però che ci sarebbero altri 4.000 MWp da verificare che rientrerebbero nell'incentivo maggiore. Saremmo passati da 975 MWp del 2009 a quasi 6.000 MWp nel 2010? Difficile pensare veritiero un boom simile. Facile ipotizzare che qualcuno abbia scritto false documentazioni senza aver installato impianti per garantirsi il premio statale più alto e rivendere a nuovi clienti un impianto a condizioni non più ottenibili. Farebbero finta di averlo costruito, in realtà dovrebbero ancora venderlo. Tempo fa hai parlato di mafia dentro all'eolico, mi sembra ovvio che quest'ultima sta "diversificando" i propri investimenti. E' facile verificare perché in quel documento si certifica che l'impianto è perfettamente installato, per cui basta che il GSE (www.gse.it) pubblichi la mappa di dove si trovano questi impianti e potremmo verificare a occhio. Se qualcuno dovesse rispondere cose tipo "privacy" da tutelare, ricordo che gli incentivi vengono da una piccola percentuale delle bollette di tutti gli italiani e si farebbe loro onore dando possibilità di verificare." Davide M.