mercoledì 2 febbraio 2011

Bilderberg - I Partecipanti dal 1982 a oggi

Ve la siete cercata.
Ho parlato di potere oscuro, dicendo che le banche comandavano il mondo. E alcuni di voi hanno detto che il mondo era comandato dalla massoneria. Peccato che poi buona parte di questa massoneria sia composta proprio dalle banche. Eccovi quindi spiegato il perchè, secondo me, chi comanda resta chi ha in mano la cloche dell’economia.

Bilderbeg. 
Il vero club per antonomasia. Il salotto VIP più VIP in assoluto. Per molti ma non per tutti. Secondo molti in questi incontri riservati si decide di tutto e di più. 
Si perchè non si tratta solo di economia, ma di politica e addirittura di strategie militari. 
130 invitati circa che rappresentono il massimo potere espresso a livello mondiale.
2010.
Esce la lista degli inivitati.
La location dovrebbe essere Spagna, a giugno. 
Sitges, dal 3 al 6.
Una curiosità. L’anno scorso il si è riunito a d Atene. Abbiamo visto come è finita la Grecia. Quest’anno si va in Spagna. Che sia un segnale premonitore. Per fortuna non lo hanno organizzato, per esempio, ad Ischia…

Eccola qui, la lista, in esclusiva per voi. Riconoscete qualcuno?

 
Alcuni nomi delle personalità italiane che hanno preso parte almeno una volta dal 1982 ad oggi a summit internazionali dei Bilderberg, venne pubblicato da "La Voce della Campania".
A fianco di ciascun nome viene riportata la funzione ricoperta al momento dell'ultima partecipazione.

Italiani:
  • Gianni Agnelli
  • Umberto Agnelli
  • Krister Ahlström - presidente Ahlstrom
  • Alfredo Ambrosetti - presidente Gruppo Ambrosetti
  • Franco Bernabè - ufficio italiano per le iniziative sulla ricostruzione nei Balcani
  • Emma Bonino - membro della Commissione europea
  • Giampiero Cantoni - presidente BNL
  • Lucio Caracciolo - direttore Limes
  • Luigi G. Cavalchini - Unione Europea
  • Adriana Ceretelli - giornalista, Bruxelles
  • Innocenzo Cipolletta - direttore generale Confindustria
  • Gian C. Cittadini Cesi - diplomatico USA
  • Rodolfo De Benedetti - CIR
  • Ferruccio De Bortoli - RCS Libri
  • Gianni De Michelis - ministro degli Affari Esteri
  • Mario Draghi - direttore Ministero del Tesoro
  • John Elkann - vicepresidente FIAT e IFIL
  • Paolo Fresco - presidente FIAT
  • Gabriele Galateri - Mediobanca
  • Francesco Giavazzi - docente economia Bocconi
  • Giorgio La Malfa - segretario nazionale PRI
  • Claudio Martelli - deputato - Ministero Grazia e Giustizia
  • Rainer S. Masera - direttore generale IMI
  • Cesare Merlini - vicepresidente Council for the United States and Italy
  • Mario Monti - Commissione Europea[14] [15]
  • Tommaso Padoa Schioppa - BCE (Banca Centrale Europea)
  • Corrado Passera - Banca Intesa
  • Romano Prodi - presidente della Commissione Europea
  • Alessandro Profumo - Credito Italiano
  • Gianni Riotta - editorialista La Stampa
  • Virginio Rognoni - Ministero della Difesa
  • Sergio Romano - editorialista La Stampa
  • Carlo Rossella - editorialista La Stampa
  • Renato Ruggiero - vicepresidente Schroder Salomon Smith Barney
  • Paolo Scaroni - Enel SpA
  • Stefano Silvestri - Istituto Affari Internazionali
  • Domenico Siniscalco - direttore generale Ministero Economia
  • Barbara Spinelli - corrispondente da Parigi - La Stampa
  • Ugo Stille - Corriere della Sera
  • Giulio Tremonti - ministro dell'Economia
  • Marco Tronchetti Provera - Pirelli SpA
  • Walter Veltroni - editore L'Unità
  • Ignazio Visco - Banca d'Italia
  • Antonio Vittorino - Commissione Giustizia UE
  • Paolo Zannoni - FIAT
Altri principali esteri al summit 2004
  • Etienne Davignon - Suez-Tractebel
  • Martin Taylor - Goldman Sachs International
  • Josef Ackermann - Deutsche Bank AG
  • Elie Barnavie - Department of History, Tel Aviv
  • Frits Bolkestein - Commissione Europea
  • Max Boot - Wall Street Journal
  • Daniel Borel - Logitech International
  • Antony Burgmans - Unilever
  • Phillipe Camus - European Aeronautics Defence and Space
  • Kenneth Clarke - British American Tobacco
  • Timothy C. Collins - Yale School of Management, Trilateral Commission
  • George A. David - Coca-Cola Hellenic Botting Company
  • Henri De Castries - AXA Insurance
  • Gus De Vries - coordinatore antiterrorismo UE
  • Kemal Dervis - Banca Mondiale Gr
  • Anna Diamantopoulou - Comm. Europea Affari Sociali
  • John Edwards - senatore, candidato alla vice presidenza USA
  • Melinda F. Gates - Gates Foundation
  • Timothy F. Geithner - presidente Federal Reserve Bank of New York
  • Donald E. Graham - Washington Post Company
  • Lars Heikenstein - governatore Swedish Central Bank
  • Allen B. Hubbard - presidente E&A Industries
  • Walter Issacson - presidente Aspen Institute
  • John Kerr - direttore Shell
  • Henry A. Kissinger - Kissinger Associates Inc.
  • Yongtu Long - BOAO Forum for Asia
  • Pedro M. Santana Lopes - sindaco di Lisbona
  • Egil Myklebust - Scandinavian Sirline
  • Indra K. Nooyi - presidente Pepsi Cola Inc.
  • Jorma Ollila - presidente Nokia Corporation
  • David Rockefeller - JP Morgan International Council
  • Dennis P. Ross - Washington Institute for Near East Policy
  • Slawomir Sikora - presidente Citibank Handlowy
  • Jose Socrates - membro del Parlamento Europeo
  • Jean-Claude Trichet - presidente European Central Bank
  • Arold Underdal - rettore Università di Oslo
  • Daniel L. Vasella - presidente Novartis AG
  • Ben J. M. Verwaayen - British Telecom
  • Jurgen Weber - Deutsche Lufthansa AG
  • Martin H. Wolf - commentatore economico Financial Times
  • James D. Wolfenson - presidente Banca Mondiale