domenica 19 dicembre 2010

Portogallo: 45% dell’energia da fonti rinnovabili!

Portogallo: 45% dell’energia da fonti rinnovabili!
Vi segnaliamo l’approfondimento pubblicato lo scorso 11 Agosto su Repubblica sul Portogallo, paese cresciuto enormemente negli ultimi 5 anni sul fronte delle energie rinnovabili.
Il Portogallo già nel 2010 è in grado infatti di ricavare ben il 45% dell’energia da fonti rinnovabili, prevalentemente da Energia Eolica ed Energia Idroelettrica ed è già quindi ampiamente avanti rispetto agli obiettivi dell’Unione Europea di arrivare al 20% nel 2020: per tale data il Portogallo stima di arrivare a ben il 60% di energia prodotta da rinnovabili e dal 2011 partirà anche una rete nazionali di ricarica per le auto elettriche!
Ma come è stato possibile questo “miracolo tuttogreen” in Portogallo? con una politica molto rigorosa del ex premier Socrates che ha incentivato da un lato l’installazione di nuove centrali eoliche combinate a quelle idroeletttiche per ottenere un’offerta adeguata durante le ore del giorno, dall’altra puntando su una netta separazione del gestore della rete elettrica dai “produttori di energia” ed intensificando lo sfruttamento del gas naturale come alternativa agli idrocarburi.
Il tutto darà al Portogallo risparmi di circa 1.7 miliardi di Euro sul conto energia nel 2020 ma nell’immediato si è tradotto in un aumento dei costi dell’energia per finanziare gli investimenti necessari e parte della popolazione NON ha gradito, non capendo i vantaggi a lungo termine e rimanendo bloccati su una visione a brevissimo termine.
Risultato: il premier Socrates è un ex premier …la politica quando si dimostra generosa sul fronte dell’ambiente perde le elezioni e di questo “side effect” i nostri politici sono ben consapevoli ;-(
Da che parte state? meglio pagare di più ora e garantirci un futuro sostenibile come in Portogallo o avere una visione miope? noi evidentemente abbiamo già scelto……;-)