sabato 4 dicembre 2010

Il traffico è in via di sviluppo. Work in progress.

da Vito Cerullo

Ieri sera in via F.lli Bandiera presso il centro sociale la Mirandola si è tenuto l’incontro pubblico dei consiglieri della lista civica Reggio 5 Stelle BeppeGrillo.it con i cittadini di Reggio Emilia.
Argomento della serata “trasporto pubblico e mobilità”. In questa occasione i consiglieri hanno presentato il lavoro svolto ed abbiamo illustrato la situazione attuale del trasporto pubblico e della mobilità reggiana.
I cittadini hanno preso la parola ed hanno avanzato proposte, segnalando anche alcuni problemi che loro stessi incontrano nel vivere quotidiano. Ho descritto tutto nell’interrogazione in allegato che a breve presenterò in circoscrizione Ovest.
Il testo dell’interrogazione:
PREMESSO CHE:
questa mia vuole raccogliere la segnalazione di alcuni cittadini del quartiere di Pieve Modolena residenti fra via Pertini, Via Perugini, via Pinturicchio, via Cardano, via Keplero e altre piccole strade che collegano gli abitanti di quella zona al resto della città solo da via F.lli Bandiera (sono tutte strade chiuse).
Già oggi è evidente la difficoltà per i cittadini di immettersi sull’unica via d’uscita esistente. Il tempo trascorso in coda raggiunge anche i 15 minuti e le prospettive future non sono rosee se consideriamo la costruzione di altre abitazioni che interesseranno proprio quella zona e l’apertura della bretella via Teggi-Via F.lli Bandiera porterà più traffico proprio su quest’ultima strada.
VISTO CHE
Dai dati diffusi dal comune di Reggio Emilia si evince che in questi ultimi 15 anni la città è cresciuta fino a 5 volte in più rispetto al capoluogo di regione Bologna (Assessore Carla Colzi), Pieve dal 1998 al 2008 è passata da 6500 abitanti a 9500 abitanti con aumento della popolazione che sfiora il 50%.
CONSIDERATO CHE:
una crescita demografica ed economica trainata da vere e proprie “politiche espansionistiche” come la cementificazione selvaggia del territorio, producono effetti collaterali che penalizzano i cittadini e sono la causa delle problematiche legate alla mobilità (come in questo caso) oltre a causare l’aumento dell’inquinamento, consumo di territorio ed ingenti spese per i nuovi servizi (strade, fogne , rotonde etc.).
L’interpellante chiede al Presidente:
cosa prevede il Comune di Reggio per far fronte al problema della mobilità dei cittadini residenti in quella zona?
Vito Cerullo
Cons. Circ. Ovest
Reggio 5 Stelle BeppeGrillo.it