giovedì 2 dicembre 2010

Bloccato il tentativo di cancellare la nostra legge regionale di iniziativa popolare rifiuti zero!

Nel Consiglio della Regione Lazio è stata ritirata la delibera di annullamento della nostra legge di iniziativa popolare che aveva raccolto 12.000 firme in tutto il Lazio e che propone un modello di gestione dei rifiuti senza inceneritori.
Non abbiamo certo vinto la guerra, ma una prima importante battaglia si. Siamo riusciti a fermare il tentativo da parte della Regione Lazio di non voler nemmeno affrontare il problema, cancellando la proposta di legge per irregolarità, prima ancora che potesse essere votata. Quindi ora la proposta di legge riprenderà il suo iter ed andrà in Commissione ambiente. Se non si fermerà li, dovrà andare al voto in Consiglio regionale.
La battaglia continua!