logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

giovedì 2 dicembre 2010

Arsenico, nuova fonte di vita per...gli alieni?

arsenico_alieni
Mentre noi "umani" siamo alle prese con il dramma dell’arsenico nell’acqua, che minaccia la salute di centinaia di famiglie in tutta Italia, sembra che gli alieni – per vivere - si nutrano proprio di questo metallo dannoso per l‘uomo. Almeno quelli che vivono qui sulla Terra.
Non vi stiamo prendendo in giro, perché tali affermazioni arrivano direttamente dalla Nasa che ieri, durante una conferenza stampa, ha rivelato non solo l’esistenza di forme extraterrestre di vita sulla Terra, ma anche il loro luogo ideale per vivere, alimentarsi e riprodursi.
Dalla scoperta della Nasa infatti, gli alieni ci sono, abitano il nostro pianeta e prediligono proprio i luoghi ricchi di arsenico, come il fondo del Mono Lake, nel Parco Nazionale di Yosemite, in California, dove il pericoloso metallo pesante abbonda. Si tratterebbe, infatti, di particolari batteri extraterrestri che si servono dell'arsenico per sopravvivere. 
Ma non è tutto, perché secondo l’agenzia spaziale americana, sono plausibilmente notevoli le possibilità che una forma di vita come questa possa "vivere su altri pianeti che non hanno la nostra atmosfera".
"Se questi organismi utilizzano l'arsenico nel loro metabolismo – hanno fatto sapere dalla Nasa in un comunicato di qualche ora fa - ciò dimostra che ci sono altre forme di vita rispetto a quelle che conosciamo. Sono alieni, ma alieni che condividono lo stesso nostro ambiente”.

Si attendono altre rivelazioni in proposito proprio nelle prossime ore - alle 20:00 italiane - quando l’agenzia spaziale americana si pronuncerà nell'atteso incontro fissato presso la sede di Washington e discuterà riguardoun risultato di astrobiologia, che avrà un impatto sulla ricerca di prove di vita extraterrestre".
Verdiana Amorosi