logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

sabato 20 novembre 2010

Al via il posizionamento di 28.050 nuovi cassonetti stradali

continuano a seminare questi maleodoranti, ingombranti e inquinanti cassonetti dei rifiuti....e il porta a porta è inteso solo come un programma televisivo.

 

Al via il posizionamento di 28.050 nuovi cassonetti stradali

È stato presentato, giovedì 18 novembre, presso la sede della Marco Polo (società del gruppo Ama Spa) il piano di sostituzione e rinnovamento del parco cassonetti stradali con il posizionamento di 28.050 nuovi contenitori su tutto il territorio cittadino. Si tratta di 14.450 contenitori per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, 6.800 per la raccolta del multimateriale, 6.800 per la raccolta della carta.
Due sono le principali novità di questi contenitori: la grande semplicità di apertura, che facilita le operazioni di conferimento da parte degli utenti garantendone la sicurezza; il noleggio con la formula “full service”, che garantisce la manutenzione e l’eventuale sostituzione di quelli danneggiati da parte della ditta appaltante entro 24 ore, per una durata di 60 mesi. Il posizionamento avverrà al ritmo di circa 1800 unità al mese.
Circa il 50% dei cassonetti sostituiti sarà oggetto di interventi di manutenzione straordinaria per ripristinarne la funzionalità: Ama conta, così, di riposizionarne successivamente altri 14.000.
Tutte le tipologie di contenitori sono realizzate per soddisfare le norme di sicurezza previste dalla normativa (UNI EN12574-3).
CARATTERISTICHE TECNICHE
Contenitori raccolta rifiuti indifferenziati
Sono 14.450 contenitori stazionari in lamiera zincata per la raccolta dei rifiuti urbani indifferenziati, con una capacità di 2.400 litri. Sono dotati di una vasca e due coperchi, composti da una struttura basculante ad apertura asimmetrica. La struttura è realizzata in lamiera zincata o pre-zincata a caldo. Il coperchio di apertura asimmetrica prevede: lato strada, un unico coperchio sagomato di grandi dimensioni per la vuotatura dentro il compattatore; lato utente (marciapiede), un coperchio piano più piccolo, e quindi meno pesante, per il conferimento del rifiuto tramite apertura con pedaliera da parte dell’utente. Il coperchio lato strada può essere utilizzato, con apertura manuale, per il conferimento di grande volumetria. L’apertura completa del coperchio lato utenza è resa possibile da un dispositivo a pedale, realizzato per consentirne il funzionamento con forze di spinta non superiori a 20 kg. Inoltre, sono presenti dei dispositivi del tipo molla a gas o equivalente, che favoriscono il rallentamento del coperchio nella fase di chiusura per impedire possibili traumi alle dita dell’utente, nonché la riduzione del livello di rumore generato. Sugli spigoli verticali del contenitore, per tutta la loro lunghezza, è applicata la segnaletica rifrangente.
Contenitori raccolta multimateriale
Sono 6.800 contenitori stazionari in lamiera zincata per la raccolta differenziata del multi materiale, con una capacità di 2.400 litri. Di questi, 850 sono riservati alle grandi utenze. Sono dotati di un unico coperchio di grandi dimensioni, sagomato sul lato strada per la vuotatura nel compattatore e di un altro di grandi dimensioni, sagomato sul lato utenza per il conferimento dei rifiuti differenziati. I coperchi sono realizzati con una struttura basculante ad apertura simmetrica. Su entrambi i coperchi (lato strada e lato utenza) sono praticati dei fori circolari di 300 mm di diametro, ricoperti con idonee protezioni di gomma. Sul coperchio del contenitore dedicato alle grandi utenze è praticata un’apertura lato utente di sezione rettangolare (1.330x360), dotata di due sportelli scorrevoli per il conferimento dei rifiuti da grandi imballaggi, mentre sul lato strada sono praticati due fori circolari di 300 mm di diametro.
Contenitori raccolta carta
Sono 6.800 contenitori stazionari in lamiera zincata per la raccolta differenziata della carta con una capacità di 2.400 litri. Di questi, 850 sono dedicati alla raccolta della carta presso le grandi utenze. Sono dotati di coperchio basculante ad apertura simmetrica, che prevede un unico coperchio di grandi dimensioni sagomato sul lato strada per la vuotatura dentro il compattatore e un altro coperchio di grandi dimensioni sul lato utente, per il conferimento dei rifiuti differenziati. Sul coperchio lato strada è praticata un’apertura di tipo “classica bocca di lupo” a sezione rettangolare, per il conferimento di rifiuti di grandi dimensioni (1.090x260), mentre su quello lato utente due aperture, della stessa tipologia, di dimensioni più contenute (450x260 ciascuna). Nei contenitori riservati alle grandi utenze, l’apertura sul coperchio lato utente ha dimensioni maggiori (1330x360) per agevolare il conferimento dei rifiuti da grandi imballaggi.
MANUTENZIONE “FULL SERVICE”
Il servizio di manutenzione “full service” comprende: la fornitura di ricambi originali; le prestazioni di manodopera; il servizio di prelevamento e riposizionamento del contenitore sul territorio; l’intervento di manutenzione in loco. Questo servizio ha una durata di 60 mesi (5 anni), che decorrono dalla data di consegna dell’ultimo contenitore della fornitura ed è operativo dalla data di consegna del primo contenitore. È garantita, così, la manutenzione e gli interventi di massima urgenza, da evadere tassativamente entro 24 ore dalla richiesta dell’Ama (48 ore nel caso siano inclusi dei giorni festivi).
Il centro di assistenza per la manutenzione della fornitura permette di effettuare in sicurezza tutte le operazioni necessarie, e possiede anche 5 veicoli adibiti a officina mobile. Gli interventi di manutenzione “full service” riguardano le verifiche effettuate a intervalli di tempo predeterminati, con interventi per il ripristino dell’efficienza e dell’affidabilità dei contenitori, e interventi di manutenzione ordinaria per i guasti al contenitore. La ditta manutentrice è tenuta a eseguire almeno 4 volte l’anno la verifica e la manutenzione ordinaria di tutti i cassonetti della fornitura.
Gli interventi di manutenzione sono prestati tutti i giorni feriali dell’anno (lunedì-venerdì) dalle ore 08:00 alle ore 18:00 e il sabato dalle ore 08:00 alle ore 13:00. In caso di inadempienza, Ama può richiedere alla ditta una penale di 100 euro per ogni intervento urgente non soddisfatto nei tempi richiesti. Se, nel corso dell’anno, si verificano più di tre inadempienze gravi, Ama può risolvere il contratto senza bisogno di diffida o costituzione in mora.