venerdì 15 ottobre 2010

Parlamento Europeo Pulito

  Vogliamo un Parlamento Europeo senza condannati in via definitiva per corruzione, reati contro la pubblica amministrazione,reati legati al coinvolgimento, diretto o indiretto, con la mafia, la criminalità organizzata e il terrorismo, istigazione al razzismo.
La battaglia per fare diventare ineleggibili al Parlamento Europeo coloro che hanno subito condanne di questo tipo è giunta nella sua fase cruciale poichè entro metà dicembre si voterà la relazione sulla revisione dei criteri elettorali per il Parlamento Europeo.
Per sostenere l’iniziativa basta inserire il tuo indirizzo e-mail, il tuo nome e cognome e la tua città nel form e automaticamente verrà inviata una e-mail agli eurodeputati invitandoli a sostenere la dichiarazione scritta n. 59 “Per un Parlamento Europeo Pulito”.
Bisogna raggiungere le firme di 368 eurodeputati entro l’11 novembre 2010 affinchè la dichiarazione diventi posizione ufficiale del Parlamento Europeo.

Questo il testo inviato:

“Onorevole Eurodeputato,
in qualità di cittadino le domando di sottoscrivere la dichiarazione scritta n. 59 “Per un Parlamento Pulito”.
I candidati alle elezioni europee non devono essere stati condannati per corruzione, reati contro la pubblica amministrazione, incitamento al razzismo o per reati riconducibili a rapporti con le mafie, la criminalità organizzata e il terrorismo.
Per il rispetto che è dovuto alle istituzioni e per tutelare l’onore del Parlamento Europeo, la condanna per questi reati deve essere per legge incompatibile con l’amministrazione dell’interesse pubblico.
Già oggi sono presenti ben 5 condannati in via definitiva nel Parlamento Europeo per reati quali la corruzione e l’istigazione al razzismo. Tutto ciò fa perdere ai cittadini la fiducia nelle istituzioni europee.
Sono certo che, a prescindere dalla sua appartenenza politica, si schiererà a favore di questa iniziativa a tutela delle istituzioni e firmerà la dichiarazione scritta 59 “Per un Parlamento Pulito”.
Cordialmente”
PETIZIONE “PARLAMENTO EUROPEO PULITO”
Parlamento Europeo Pulito