lunedì 4 ottobre 2010

Monte di Procida raccoglie anche gli oli esausti




Monte di Procida Raccoglie Anche gli Oli Esausti: Il Comune di Bacoli Si Prepara ad Istituire il Servizio

Monte di Procida, nonostante i numerosi successi in materia di rimozione di rifiuti, continua ad incrementare la propria raccolta differenziata: si terrà domani, presso la piazza principale del paese, un'iniziativa atta al recupero ed allo smaltimento di oli vegetali esausti.
"Vista la nota con la quale la Soc. Papa s.r.l. si è offerta di effettuare il servizio di ritiro, trasporto ed avvio a recupero di olio vegetale esausto di provenienza domestica a titolo gratuito per il periodo iniziale e col riconoscimento di corrispettivi premiali al Comune di Monte di Procida una volta a regime e preso atto - recita la delibera di giunta votata all'unanimità lo scorso mese di maggio nei pressi del municipio di via Panoramica in Monte di Procida - che tale tipologia di rifiuto, che per lo più è il residuo dell'olio di frittura e quindi colmo di residui solidi e composti inquinanti secondari formatisi a seguito dell'ossidazione, di regola confluisce nei lavandini o water e quindi è immessa nel sistema fognario con incidenza negativa in termine di depurazione, e tenuto conto che la risposta positiva della popolazione alla gestione del rifiuto già all'interno delle mura domestiche, se non adeguatamente supportata da campagne di sensibilizzazione a cambiamenti comportamentali e non stimolata con innovazioni, risulta progressivamente in discesa, si prende atto che la società Papa s.r.l. si è offerta di consegnare trecento taniche ai cittadini che mostreranno interesse a cooperare, a veicolare, attraverso le scuole primarie e secondarie del territorio, una campagna di informazione e sensibilizzazione, a provvedere al recupero a mezzo di isola ecologica itinerante che appare la soluzione più idonea nelle more dell'esecuzione dei lavori di adeguamento del centro di raccolta comunale".
Una convenzione di notevole pregio ambientale la quale avrà la sua prima concretizzazione già nella giornata del 2 ottobre quando, presso la piazza centrale del paese flegreo, la Papa distribuirà i contenitori.
Intanto anche il Comune di Bacoli ha recepito l'iniziativa del comune limitrofo. Difatti è stata presentata ieri mattina dal presidente della commissione "Mare e Laghi", Josi Gerardo Della Ragione, e dal presidente del Consiglio comunale di Bacoli, Aniello Savoia, la deliberazione di giunta dello scorso mese di maggio con la quale il Comune di Monte di Procida ha stipulato la convenzione con la società Papa srl per la raccolta e smaltimento a titolo non oneroso per l'ente di olio vegetale esausto.
"Tale iniziativa è veramente lodevole ed è opportuna che venga portata anche sul nostro territorio - hanno asserito il presidente del Consiglio e quello di commissione - per tale motivo abbiamo informato gli organi competenti, tra cui la Flegrea Lavoro e l'assessorato all'Ambiente, affinché anche questo Comune possa quanto prima usufruire di questa possibilità".
Intanto, per ciò che concerne la crisi rifiuti che sta affliggendo gran parte della provincia di Napoli e l'intero Comune di Bacoli, responsabili della Flegrea Lavoro fanno sapere che la criticità, alimentata anche dalla rottura di alcuni camion utilizzati per il trasferimento in discarica dei rifiuti non differenziati, potrebbe essere risolta entro l'inizio della prossima settimana.
Fonte: Freebacoli