logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

venerdì 22 ottobre 2010

Comunicato stampa: così si esce dall'emergenza



Compostaggio, Porta a porta e tecnologia Vedelago: così si esce dall'emergenza Il MoVimento Cinque Stelle Campania chiede un incontro con il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro

COMUNICATO STAMPA Il MoVimento Cinque Stelle invita il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ad un incontro sul tema specifico dello smaltimento e del recupero dei rifiuti.
Il MoVimento intende portare all'attenzione del Presidente della Giunta Regionale ciò che, da anni, comitati e associazioni propongono per affrontare l' "emergenza" rifiuti, risolvibile con un modo economico, rapido e definitivo: compostaggio, raccolta differenziata Porta-a-Porta, tecnologia Vedelago. Si tratta di tre semplici progetti da realizzare che porterebbero a zero il volume dei rifiuti. In particolare il metodo Vedelago prevede il recupero quasi totale dei materiali che compongono il rifiuto urbano, non diretti al compostaggio e alla raccolta differenziata. Funziona da tempo a Treviso, a Bolzano ed è stato attivato a Colleferro. E' in procinto di essere adottato in Sardegna e nella provincia di Benevento.
Il MoVimento Cinque Stelle Campania considera, inoltre, insostenibile e controproducente il comportamento finora assunto dagli enti pubblici preposti alla risoluzione del disastro campano. La Provincia di Napoli avrebbe il dovere di configurare un piano dei rifiuti che preveda il recupero dei materiali. Il Comune di Napoli avrebbe, da anni, dovuto approntare una riorganizzazione seria ed efficiente della raccolta differenziata porta a porta che invece stenta ancora a realizzarsi. La Regione Campania continua nella non lungimirante strategia di riaprire discariche ormai esaurite.
"E' con rabbia e profondo malessere che assistiamo agli ennesimi scontri a Terzigno- commenta Roberto Fico del MoVimento Cinque Stelle Campania- Tutto questo potrebbe essere evitato con politiche serie e finalizzate a realizzare il bene comune. Si continua a voler invadere il già martoriato territorio campano con rifiuti "tal quale". Con un'immediata raccolta "secco-umido" e l'applicazione del modello Vedelago, il rifiuto sarebbe un ricordo, le discariche una triste pagina della storia, gli inquinanti inceneritori una colossale inutile spesa".