lunedì 6 settembre 2010

Segnalazioni trasmissioni RAI per denuncia ad Agcom

Ricordate la manifestazione del 16 giugno a L’Aquila, oscurata da alcuni TG Rai? Per evitare che fatti analoghi riaccadano, vi chiediamo di aiutarci nella raccolta delle informazioni per avviare una denuncia presso Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) per il mancato rispetto degli obblighi di servizio pubblico, e relativamente ai fatti accaduti a L’Aquila negli ultimi mesi. Aggiornamento: se possibile ricordate e segnalateci trasmissioni differenti da quelle relative ai fatti del 16 giugno 2010, per i quali abbiamo già molte indicazioni.
Potrete inserire le informazioni necessarie nel form in basso, in modalità completamente anonima, in quanto le trasmissioni indicate saranno recuperate e verificate ai fini della denuncia. Nel commento, indicate le motivazioni della segnalazione (es. notizia non fornita o poco tempo dedicato al servizio) e tutte le informazioni che riteniate utili per la verifica della trasmissione indicata.
Per gli utenti non registrati, e per una semplice verifica anti-spamming, è necessario rispondere alla domanda in fondo al form. La risposta va fornita in lettere (indifferente se maiuscole o minuscole).
La Rai sei tu? Sarà. Di sicuro il cosiddetto “Canone RAI” è una tassa di possesso. Fosse un canone potremmo decidere se pagarlo o meno rinunciando al servizio. Ed essendo una tassa dobbiamo esigere che il servizio fornito sia adeguato, corretto, e non una propaganda dei politici di turno. La denuncia, oltre ad avere un valore in sè di giustizia, potrebbe consentire di chiedere l’imposizione alla Rai di obblighi di riparazione, e comunque una diversa attenzione nelle occasioni successive, perchè i precedenti contano per ulteriori condanne o multe.

Grazie per la collaborazione