logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

venerdì 17 settembre 2010

Poste, stimato all'8,54% il rischio di fallimento dello Stato Italiano


Il fallimento dello Stato Italiano non e' una mera ipotesi di scuola, ma una eventualita' considerata possibile dagli operatori del settore finanziario, al punto da inserirla tra le ipotesi plausibili nel determinare le  ipotesi di rendimento dei propri prodotti. Poste Vita valuta la probabilita' che esso si verifichi pari all'8.54%. Le norme sulla trasparenza dei prodotti finanziari impone agli emittenti di inserire nei prospetti informativi di ipotizzare scenari di rendimento al fine di stimare la futura performance anche in confronto con un tasso "privo di rischio". Radar  polizza "protetta" emessa da Poste Vita garantisce al cliente un rendimento minimo a patto che non si verifichino alcune eccezioni, tra cui e' menzionato il rischio di credito delle Repubblica Italiana, nel qual caso la protezione e' data dallo stesso emittente, il quale controllato dal Tesoro assume il suo stesso profilo di merito creditizio.