giovedì 2 settembre 2010

Golfo del Messico, in fiamme una piattaforma petrolifera

Il luogo dell'esplosione - foto Wafb
18.00 Un altro impianto estrattivo è esploso due ore fa nel Golfo del Messico, 90 miglia a sud di Vermilion Bay. I tredici dipendenti si sono rifugiati in acqua e sono in attesa dei soccorsi. Almeno uno è ferito
La Guarda costiera è alle prese con una nuova esplosione di una piattaforma nel Golfo del Messico, 90 miglia a sud di Vermilion Bay. I tredici dipendenti si sono rifugiati in acqua e sono in attesa dei soccorsi. Almeno uno è ferito. Sul posto si sono diretti elicotteri di soccorritori decollati da New Orleans e da Houston. Un portavoce della Guardia costiera detto che l'esplosione nell’impianto di proprietà di Houston-based Mariner Energy si è verificato verso le ore 9 ora locale (alle 16 ora italiana).