martedì 21 settembre 2010

Finanziamento pubblico ai partiti? Noi non siamo un partito.

Scritto il 21 settembre 2010 da Vito Cerullo

Democrazia diretta. Il referendum è lo strumento con il quale gli elettori Italiani vengono consultati su di un tema oggetto di discussione. Nel 1993 il popolo Italiano cancellò la legge sul Finanziamento Pubblico ai Partiti (90,3% dei voti espressi). Nel 1996 arrivano i Rimborsi Elettorali. L’esito di un referendum indirizza e guida le scelte della politica. In Italia ci sono i partiti che cambiano le parole e se ne fregano della democrazia diretta e degli elettori.
Il Movimento 5 Stelle ha rifiutato i rimborsi elettorali. Siamo diventati quello che siamo grazie all’impegno alla passione e alla voglia di cambiare della gente. Prima gli incontri, le riunioni, le idee ed i progetti, poi le collette, le elezioni, raccolta fondi, le piazze e i banchetti. Quaranta consiglieri eletti, il 7% in Emilia Romagna, questi sono risultati straordinari. Quando il cittadino si mette in gioco ed entra nelle istituzioni per fare politica i risultati arrivano. Riprendiamoci la nostra vita.
Diffondete