mercoledì 4 agosto 2010

Una famiglia italiana

pannelli_solari_Roma.jpg
Spesso mi chiedo chi me lo fa fare, ma quando ricevo lettere come questa mi sento felice.
"Ciao Beppe siamo un neopapà e una neomamma di Roma.Volevamo farti vedere le foto del nostro impianto fotovoltaico,ne siamo orgogliosi. Viviamo sul terrazzo di una palazzina.Abbiamo messo il parquet per isolarla meglio. Ci sono due tettoie che proteggono le mura dal colore del sole estivo,ora l'impianto fotovoltaico. Fra un pò ne faremo uno termico per l'acqua.Siamo consapevoli che un ambiente più vivibile si può ottenere solo con una modifica dei consumi e degli stili di vita, è quello che ci siamo impegnati a fare oggi più di ieri, visto che ora abbiamo la responsabilità di un individuo della generazione di domani.Vogliamo mostrare al piccolo Simone che c'è un altro modo di vivere la vita oltre quello del successo economico o della fama e dell'ostentazione di oggetti. Un modo di vivere che secondo noi è molto più autentico, ricco, gioioso, pieno e completo. Senza ortodossie e integralismi. Ancora usiamo qualche detersivo per pulire casa....In compenso abbiamo eliminato l'acqua minerale, abbiamo usato i pannolini lavabili, abbiamo eliminato i led degli stand-by, il doppio scarico del water, ecc....Siamo fieri di noi, fare queste scelte crea un'armonia con la natura altrimenti impensabile.Ok ti lasciamo ai tuoi impegni continuiamo così, e sappi che ti vogliamo bene." Giovanni e Daniela e Simone