martedì 18 maggio 2010

IL TEMPO PIENO E' STATO DURAMENTE TAGLIATO.

Cari genitori,
se contate che i vostri figli, nell'anno scolastico 2010/2011, potranno ancora continuare a frequentare la scuola pubblica con il tempo pieno, leggete i documenti che metto a disposizione nei link che seguono ed iniziate a parlare con i nonni o a preparare i soldi per pagare la vostra baby sitter tutti i giorni o se disponete di due stipendi in casa, preparatevi a rinunciare ad uno dei due. E non vi illudete: sicuramente il ministro Gelmini non vi aiuterà economicamente.
LINK1: http://digilander.libero.it/marfabx/COBAS.jpg
LINK2: http://digilander.libero.it/marfabx/Manif.jpg

Cari Amici,
anche se questo non è un problema che vi colpisce in prima persona, VI PREGO DI CONDIVIDERE IL PIU' POSSIBILE QUESTA NOTA!!! Qualcuno dei vostri amici potrebbe trovarsi in difficoltà.

Cari tutti,
questo è un nuovo attentato a quanto di "pubblico" avevamo, un nuovo passo verso la privatizzazione a favore di pochi e a sfavore di tutti noi.

NON PENSATE NON VI RIGUARDI... VI PREGO: APRITE GLI OCCHI.

NO ALLA DISTRUZIONE DELLA SCUOLA PUBBLICA STATALE
Per l’anno scolastico 2010/2011 le richieste di classi a Tempo Pieno nella scuola primaria sono
aumentate. Malgrado ciò, il Ministero dell’Istruzione e l’Ufficio Scolastico Regionale
del Lazio hanno “tagliato” 68 classi a Tempo Pieno rispetto a quelle già
funzionanti nell’anno scolastico in corso e non soddisfatto circa 212 nuove classi
a Roma e provincia.
Pertanto, sono state disattese le richieste delle famiglie che avevano optato per un
modello educativo-didattico di scuola che garantisse per i propri figli la piena
attuazione del diritto alla formazione e all’istruzione quale è il Tempo Pieno ( 40
ore, 2 insegnanti, 4 ore di compresenza).
Le famiglie, infatti, sono consapevoli che il Tempo Pieno, anche grazie ai suoi tempi distesi, rende
possibile:
- una didattica che renda possibile l'insegnamento individualizzato affinché ciascuno possa operare
con ritmo personale e/o si possano affrontare particolari problemi di recupero e di approfondimento;
- costruire significativi rapporti sociali e affettivi che costituiscono la base di tutto l'apprendimento;
- una reale motivazione all'apprendimento che passi attraverso attività ludiche, espressive e creative
ed esperienze di tipo scientifico, nonché le visite di istruzione.
Per far funzionare tutte le classi a 40 ore settimanali si renderà necessario utilizzare le ore di
compresenza delle insegnanti delle altre classi II, III, IV e V. In tal modo, gli alunni delle future
classi prime potranno avere addirittura 8 maestre anziché 2. Inoltre, le classi II, III, IV e V vedranno
lo spostamento delle loro insegnanti in altre classi che, private delle 4 ore di compresenza (2 ore per
ciascuna delle 2 insegnanti), subiranno un radicale cambiamento della programmazione delle
attività didattiche poiché non sarà più possibile organizzare le necessarie attività di recupero e di
ampliamento dell’offerta formativa (laboratori, teatro, uscite didattiche, ecc.).
Questa situazione oltre ad avere una pessima ricaduta su ogni bambino, colpirà in primo luogo, gli
alunni in difficoltà di apprendimento nonché gli alunni diversamente abili già fortemente penalizzati
dai tagli agli insegnanti di sostegno e al personale Assistente Educativo Comunale (AEC).
PER DIRE NO ALLA CANCELLAZIONE DEL TEMPO PIENO
17-18 E 19 MAGGIO
MOBILITAZIONE E OCCUPAZIONE DELLE SCUOLE
20 MAGGIO dalle ore 17,00
PRESIDIO- ASSEMBLEA PRESSO
IL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE (VIALE TRASTEVERE)
Portiamo coperchi, cucchiai di legno, fischietti, ecc. per farci sentire e
indossiamo pinne e maschera per ripescare simbolicamente la scuola che affonda!
Elenco delle scuole “tagliate” di Roma e provincia:
C.D. Ciampino II-Paola Sarro; C.D. Ardea II-Tor S. Lorenzo; C.D.- Albano I; C.D. 210 Ariccia; C.D. Anzio I; C.D.
Anzio III; I.C. Manin; I.C. Regina Margherita; C.D. 37 Mazzini; C.D. 3 Ronconi; C.D.112 De Gasperi; C.D. 145
Magnani; C.D. 94 Parini; I.C. via Perazzi; C.D. 124 Gandhi; C.D. 73 Falcone; C.D. 197; C.D. 141 San Cleto; C.D. 109
Piccinini; I.C. via Santi; I.C. via Casal Bianco; I.C. via Palombini; C.D. 77 Belli; C.D. 126 I. Masih; C.D. 82 Marconi;
C.D. 185 C: Urbani; I.C. via dell’archeologia; C.D. 87 A. Negri; C.D. 43 A. Manzoni; C.D. 27 Cagliero; I.C.
Mastroianni; I.C. via Niobe; C.D. 178 D’Antona-Biagi; C.D. 49 Principe di Piemonte; C.D. 45 Battisti; C.D. 100
Poggiali; I.C. via Pincherle; I.C. Montezemolo; C.D. 166 Gramsci; C.D. 143; C.D. 75 eur; C.D. 192; I.C. Pallavicini;
C.D. 102; C.D. 302 via Cilea; C.D. 28 Pascoli; C.D. 144 Pirandello; C.D. 194; I.C. N. Rota; C.D. 62 Franceschi; C.D.
139 Lola Di Stefano; C.D. 121 Rio De Ianeiro; C.D. 68 Girolami; I.C. via Rizzo; C.D. 84 Bajocco; C.D. 61 Evangelisti;
C.D. 5 Alfieri; I.C. via Boccea; C.D. 298 E. Morante; C.D. 119 Lambruschini; C.D. 105 Besso; C.D. 137 XXV aprile;
C.D. 297 via Trionfale; C.D. 53 Merelli; I.C. via Vibo Mariano; I.C. via Castel Seprio.
COORDINAMENTO PERMANENTE DELLE SCUOLE DI ROMA