martedì 18 maggio 2010

I lavoratori ex Eutelia multati per sciopero

2.500 euro di multa ai lavoratori di Eutelia IT per aver manifestato sotto la Presidenza del Consiglio.

Non basta essere costretti alla fame con le proprie famiglie, dopo anni di lavoro onesto anche al servizio dello stesso Stato, non prendendo lo stipendio da settembre, senza contributi Inps, senza ammortizzatori sociali, e poi essere licenziati.

Non basta subire un'irruzione da parte di uno squadrone di poliziotti privati, mentre occupavano la sede dell'ex Eutelia IT, guidata dall'ex amministratore delegato vestito da parà. Ora sono anche stati multati per 2.500 euro.

Sono gli informatici dell'ex Eutelia It, oggi senza lavoro in più di 1.300 e senza aver preso gli arretrati e il Tfr (mai versato) ma solo da aprile la cassa integrazione. La multa è per aver manifestato il 10 marzo sotto le finestre di Palazzo Chigi a Roma, multa inflitta anche ad alcuni deputati del Pd che avevano manifestato con loro per impedire alla polizia di caricarli.

E' vietato infatti manifestare sotto Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio; ma se non avessero manifestato anche lì non avrebbero avuto la copertura mediatica che poi ha fatto sì che l'ex Eutelia venisse commissariata e la cassa integrazione concessa. Gli ex manager dell'ex Eutelia, pur formalmente indagati, non hanno subìto alcuna conseguenza.