logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

giovedì 8 aprile 2010

Sintesi della Manipolazione di Massa

COME SI CONTROLLANO LE MASSE, IN PILLOLE



*
CONTROLLARE UNA PARTE DEI CANALI TV
Il leader arriva a tutto il paese in ogni momento, mentre le idee dei singoli rimangono isolate. La popolazione non può avere una visione d'insieme delle idee spontanee e perde interesse per la politica.

*
CIRCOSCRIVERE QUELLO CHE LA MASSA CONOSCE
Durante gli anni si omette dalla coscienza collettiva tutto ciò che è sfavorevole al controllo di massa. Il paese va progressivamente perdendo la sua anima e la sensibilità civica conquistata durante i secoli, vive in un eterno presente.

*
RENDERE LA POPOLAZIONE EMOTIVAMENTE REATTIVA
Modelli istintivi, Stress, Insicurezza, Precarietà, Emergenza, Ridurre la Cultura e il livello di indagine. Mantenere la popolazione sul "si salvi chi può", pronta a reagire alle provocazioni dei media. Fare perdere la capacità di aggregazione e collaborazione dei singoli.

*
SFRUTTARE VARIE FORME DI PAURA
Guerra, terrorismo, aggressioni, stupri, odio razziale, illegalità e crimine, gang giovanili, bullismo, virus, paura di non farcela economicamente e, soprattutto, la paura di ciò che potrebbe accadere se non si rimane nell’ambiente protetto del gruppo. Cambiano i valori comuni e non si pianificano più soluzioni collettive a lungo termine.

*
DETERMINARE TENDENZE, CULTURE E MODELLI DI PENSIERO
Produrre, consumare, essere ottimisti, ricchi, famosi, alla moda, attraenti, vincenti, determinati, avere un immagine accettata, individualista, forte, aggressiva, risoluta, efficiente, scaltra, egocentrica, combattiva, furba. Le nuove generazioni formano le loro personalità in un campo sempre più limitato di scelte.

*
MODIFICARE LE LEGGI FINO ALLA COSTITUZIONE
Accentrare per legge il potere mediatico, economico, politico e militare. Limitare per legge la nascita e l’aggregazione di idee libere. Limitare per legge il peso politico delle soluzioni proposte dai singoli cittadini.

Per entrare nei link di approfondimento clicca qui