mercoledì 14 aprile 2010

Scoperta altra discarica a Capri


Ci sono lezioni che non vengono mai apprese. Purtroppo. E’ il caso di Capri, indicativo di una valutazione insufficiente delle problematiche ambientali e di tutte le ricadute che una cattiva gestione del territorio rischia di avere sul turismo, la fauna, l’erosione del suolo….

E’ di questa mattina la notizia del rinvenimento di una discarica abusiva - pregna di materiali edili, pericolosi e speciali - per un’estensione di circa 2 mila metri quadrati - presso Gasto, zona sottoposta a vincolo ambientale e archeologico in cui per far posto ai rifiuti è stata letteralmente divelta la grossa parte di un castagneto.

Secondo i carabinieri il propietario del fondo aveva concesso l’utilizzo del suolo ad una ditta locale. Ora, è stato denunciato unitamente a due rappresentanti dell’impresa. Il fatto ricorda molto da vicino quanto già accaduto lo scorso settembre, data in cui altre due discariche abusive furono rinvenute in aree di particolare pregio storico nei pressi diVilla Jovis - del I sec. a.C. attribuita a Tiberio - e Villa Fersen.