logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

sabato 3 aprile 2010

Civitavecchia, fuga di ammoniaca un operaio morto, tre feriti


Un operaio morto, altri tre feriti in maniera meno grave. E' questo il bilancio di un incidente che si è verificato questa mattina all'interno della centrale Enel a carbone di Torrevaldaliga Nord. L'uomo deceduto aveva 33 anni ed era dipendente di una ditta appaltatrice. E' spirato mentre era in volo nell'eliambulanza che lo aveva soccorso.

L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno nell'area dell'impianto dove viene stoccata l'ammoniaca utilizzata per abbassare le emissioni del monossido di azoto che si sviluppano durante il processo produttivo. Stando alla ricostruzione dei fatti dei carabinieri intervenuti sul posto, i 5 stavano lavorando, su un ponteggio a 15 metri altezza, su una condotta a pressione (contenente acqua e ammoniaca) per il raffreddamento dell'impianto. A quel punto avrebbero aperto una valvola della condotta e sarebbero stati investiti dal getto delle esalazioni. Un operaio 33enne di Tarquinia è stato investito al volto e sbalzato contro un palo contro sbattendo violentemente la testa. Inutili i soccorsi.

Gli altri 4 non sono in gravi condizioni e si trovano sotto osservazione in ospedale a Civitavecchia. Sul posto cinque squadre dei vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area.