sabato 17 aprile 2010

Adesione alla campagna Referendaria del FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA


RETE DEI CITTADINI aderisce incondizionatamente alla campagna referendaria, che partirà il 24 aprile in tutta Italia, indetta dal FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA, facendo propria l’esigenza/necessità di cambiare radicalmente il quadro normativo esistente attraverso una proposta di legge d’iniziativa popolare i cui obiettivi sono: la tutela della risorsa e della sua qualità, la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato e la gestione dello stesso mediante strumenti di democrazia partecipativa.

Nel dichiarare, però, tale principio, vuole sottolineare a gran voce la stretta interdipendenza della questione “PRIVATIZZAZIONI” con l’altrettanto cruciale problematica della SOVRANITA’ POPOLARE che può fare riferimento esclusivamente al diritto/dovere del POPOLO SOVRANO a pronunciarsi su tutte le questioni sociali e finanziarie che riguardano i propri destini. Principi, questi, continuamente disattesi in nome di una discutibilissima efficienza decisionale, che, guarda caso, agisce positivamente solo ed esclusivamente verso gli interessi di ben delineate entità. La favola di un DEBITO PUBBLICO derivato esclusivamente dagli sprechi e dall’inefficienza, deve terminare: è un’invenzione costruita ad arte da politici e banchieri al fine di arricchire gli AZIONISTI PRIVATI della Banca Centrale italiana ed europea.