logo HDM

Debito pubblico italiano

facebook

giovedì 25 marzo 2010

Piemonte: legge regionale sfruttamento boschi


di Emiliano Squillari

Buongiorno a tutti,
mi chiamo Emiliano Squillari, gestisco il sito informativo sul riscaldamento a legna: www.stufefocolari.com. Scrivo per segnalare che la Regione Piemonte ha avvallato una legge regionale sullo sfruttamento delle risorse forestali. Premetto che non conosco tutti gli aspetti di questa legge e considero positiva la decisione di utilizzare le risorse locali ma sono indignato per la decisione di provvedere al taglio di boschi privati, senza domandare al privato se sia d’accordo che venga tagliato il suo bosco.

Ci sono famiglie, in montagna che vivono del loro bosco! Famiglie che necessitano di legna per riscaldarsi
nell’inverno e per questo attingono alle risorse del proprio bosco. Se la regione taglia il legname senza
domandare il permesso ai proprietari, essi potranno trovarsi nella situazione di andare per legna, con la sgradita
sorpresa di trovare il loro bosco raso al suolo! Cosa faranno queste persone? Dovranno andare a comprare legna
altrove per i futuri 40 anni in attesa che il loro bosco ricresca?

Trovo folle che si permetta di privatizzare un bene comune come l’acqua e poi si va ad espropriare una famiglia del
suo bosco che è da anni un bene privato! Si tutela in tutti i modi la proprietà privata, poi quando fa comodo la proprietà privata viene violata! Ci sono altri aspetti molto interessanti, sarebbe bello avere in risposta un parere dei DECRESCENTISTI su questo tema.

Per maggiori informazioni potrete fare riferimento alla sezione piemontese del WWF attraverso questo link od al sito di Beppe Grillo.
Puoi seguire tutte le risposte a questo articolo attraverso il RSS 2.0 feed. You can lascia una risposta, oppure tieni traccia dal tuo sito.